I rumors sull’arrivo di Guardiola alla Juventus

L'agenzia Agi dà per fatto l'accordo tra il tecnico catalano e il club bianconero. Contratto quadriennale da 24 milioni l'anno. Il 14 giugno la presentazione. I tifosi sognano, ma dal City arriva una secca smentita.

23 Maggio 2019 08.22
Like me!

La fonte, se non altro, stavolta sembra più che autorevole. Secondo l'agenzia Agi, Pep Guardiola sarà il nuovo allenatore della Juventus, in un'operazione dai contorni incredibili fino a poche ore fa. I condizionali restano d'obbligo, ma col passare delle ore cresce il tam tam attorno al possibile approdo a Torino del tecnico catalano.

Tanto da spingere il Manchester City a una smentita categorica. «Sono rimasto molto sorpreso nel leggere una corbelleria enorme, che il nostro allenatore andrebbe alla Juve», ha detto a Sky Alberto Galassi, avvocato italiano e membro del board del club inglese «La cosa è totalmente priva di fondamento, Guardiola ha ribadito che vuole restare. Ha due anni di contratto con noi e un club strutturato come la Juve come prima cosa avrebbe avvertito il City».

PER IL CATALANO SAREBBE PRONTO UN CONTRATTO DI QUATTRO ANNI

L'Agi è arrivata a ipotizzare una data per la firma del contratto, il 4 giugno, e una per la presentazione, il 14, giorno in cui l'Allianz Stadium risulta chiuso al pubblico. Si parla anche dei termini dell'eventuale ingaggio, con un contratto da 24 milioni l'anno per quattro anni garantito dal club di Andrea Agnelli all'attuale tecnico del City. Resta difficile credere che Guardiola voglia cambiare aria dopo avere ricevuto nei giorni scorsi un'offerta da 100 milioni di sterline per un rinnovo di cinque anni con i Citizens, ma anche l'affaire Cristiano Ronaldo solo un anno fa sembrava ai confini della realtà.

SOLO UNA SETTIMANA FA LA SMENTITA DEL TECNICO CATALANO

Il 21 maggio la stampa sportiva italiana era andata in fibrillazione per le voci non confermate sulla presenza di Guardiola in Italia e su un fantomatico incontro clandestino in un hotel di Milano con l'uomo mercato dei bianconeri Fabio Paratici. Malgrado poche ore più tardi sia emerso come l'allenatore del City si trovasse in realtà in quelle ore ad Abu Dhabi, le indiscrezioni sono proseguite, nonostante le smentite della Juventus e di diverse persone vicine a Guardiola. Lo stesso Guardiola, il 17 maggio, poche ore dopo la rottura tra la Juve e Massimiliano Allegri, era stato categorico: «Non andrò alla Juve o in Italia. Ho ancora due anni di contratto e non mi muoverò. Sono soddisfatto qui, non andrò da nessuna parte. Nella prossima stagione sarò l’allenatore del Manchester City».

LA CONSOB VIGILA SULL'ANDAMENTO IN BORSA DEL TITOLO BIANCONERO

Intanto la Consob tiene sotto stretta osservazione la situazione della Juventus in Borsa, con un monitoraggio attento del titolo e del flusso informativo. Le azioni della squadra sono schizzate a Piazza Affari di pari passo alla comparsa delle prime indiscrezioni sul possibile arrivo di Guardiola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *