Guerra in Ucraina, l’annuncio della Casa Bianca: «Fondi finiti, interrotti gli aiuti a Kyiv»

Redazione
12/01/2024

Manca l'accordo per la proroga: vanno avanti al Congresso Usa i negoziati tra democratici e repubblicani su un nuovo pacchetto, c’è una settimana di tempo. Il Pentagono: «Perse le tracce di oltre un miliardo di dollari in equipaggiamenti militari».

Guerra in Ucraina, l’annuncio della Casa Bianca: «Fondi finiti, interrotti gli aiuti a Kyiv»

Doccia fredda per Kyiv. L’assistenza statunitense all’Ucraina nella sua guerra contro la Russia «si è interrotta». Lo ha confermato il portavoce del consiglio per la sicurezza nazionale John Kirby dopo l’esaurimento dei fondi stanziati dal Congresso, in assenza di un accordo sulla proroga. «La Russia sta intensificando gli attacchi. È fondamentale che vengano approvati nuovi finanziamenti», ha aggiunto Kirby. L’annuncio è arrivato mentre a Washington continuano i negoziati tra democratici e repubblicani su un nuovo pacchetto di aiuti, che potrebbe essere legato a nuove misure di sicurezza al confine col Messico contro la crisi migratoria.

Guerra in Ucraina, l'annuncio della Casa Bianca: «Fondi finiti, interrotti gli aiuti a Kyiv». Stallo al Congresso.
Il Congresso degli Stati Uniti (Ansa).

Il Congresso ha una settimana di tempo per negoziare le varie voci della spesa pubblica

Joe Biden a fine 2023 aveva esortato il Congresso a stanziare una serie di fondi supplementari, tra cui circa 60 miliardi solo per l’Ucraina. Ma i repubblicani avevano bocciato la richiesta nonostante la vicina scadenza gli ultimi fondi. Il Congresso americano ha una settimana di tempo per negoziare le voci della spesa pubblica, tra cui nuovi aiuti all’Ucraina, e finalizzare il testo entro il 19 gennaio, quando scatterebbe un primo parziale shutdown.

Guerra in Ucraina, l'annuncio della Casa Bianca: «Fondi finiti, interrotti gli aiuti a Kyiv». Stallo al Congresso.
Joe Biden (Getty Images).

Il Pentagono: «Perse le tracce di più di un miliardo di dollari di aiuti a Kyiv»

Le carenze nel monitoraggio da parte dei funzionari americani hanno fanno sì che gli Stati Uniti non siano stati in grado di monitorare le sorti di oltre un miliardo di dollari in armi ed equipaggiamenti militari forniti all’Ucraina. Lo afferma un’audit del Pentagono. Secondo il rapporto dell’Ufficio dell’ispettore generale del dipartimento della Difesa, il 59 per cento degli 1,7 miliardi di dollari in equipaggiamenti militari che gli Stati Uniti hanno fornito all’Ucraina, destinati a essere protetti da abusi o furti, sono rimasti «scoperti». Di fatto l’audit del Pentagono mette in discussione due anni di rassicurazioni da parte della Casa Bianca, secondo cui un monitoraggio rigoroso avrebbe impedito che gli aiuti forniti all’Ucraina venissero utilizzati in modo improprio.

LEGGI ANCHE: Medio Oriente: Usa e Regno Unito attaccano obiettivi houthi in Yemen, i ribelli minacciano rappresaglie