Redazione

Che cos’è l’equinozio?

Che cos’è l’equinozio?

 Un equinozio avviene due volte l’anno ( intorno al 20 marzo e 22 settembre ), quando il piano dell’equatore terrestre passa al centro del sole. Il termine equinozio può essere utilizzato anche in un senso più ampio, cioè la data in cui tale passaggio avviene. Il nome ” equinozio ” deri…

30 Dicembre 2013 15.01

Like me!

 

Un equinozio avviene due volte l’anno ( intorno al 20 marzo e 22 settembre ), quando il piano dell’equatore terrestre passa al centro del sole. Il termine equinozio può essere utilizzato anche in un senso più ampio, cioè la data in cui tale passaggio avviene. Il nome ” equinozio ” deriva dal latino aequus ( uguale) e nox ( notte), perché intorno all’equinozio, la notte e il giorno sono circa uguali.
Ad un equinozio il Sole si trova in uno dei due punti opposti sulla sfera celeste in cui l’equatore celeste (cioè la declinazione 0 ) e intersezione dell’eclittica. Questi punti di intersezione sono detti punti equinozial : classico , il punto vernale (AR = 00h 00m 00s e longitudine = 0 ° ) e il punto autunnale (AR = 12h 00m 00s e longitudine = 180 ° ) . Per estensione, il termine equinozio può denotare un punto equinoziale.
Gli equinozi sono gli unici momenti in cui il punto di subsolare (il posto sulla superficie della Terra, dove il centro del Sole è esattamente in testa ) è l’Equatore.
Un altro significato di equinozio è la data in cui il giorno e la notte sono della stessa lunghezza.  Per i luoghi vicino all’equatore il giorno è sempre più lungo della notte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *