Andrea Arivetti

Come aggiustare orologio da parete

Come aggiustare orologio da parete

Note operative per cercare di riparare un orologio da parete "fai da te"

16 Agosto 2017 15.49

Like me!

Se si parla, innanzitutto, di orologio da parete con movimento al quarzo e si nota che, ogni tanto, si ferma e in orari diversi ma che, toccandolo, riparte, è necessario procedere allo smontaggio del motorino. Si tolgono le batterie, le sfere e si svita la boccola di fissaggio del motorino dal quadrante. Su deve, poi, aprire il coperchio nero del motorino per mettere a nudo i movimenti. Può essere che vi sia condensa da rimuovere: specie se l'orologio si trova in cucina. Va rimossa, pr bene, la condensa e si prova, poi, a rimontare il tutto.

Se il problema persiste, allora, probabilmente c'è disallineamento degli ingranaggi e per questo il rotore si blocca. A questo punto può essere necessario acquistare un nuovo motorino: compatibile con quello in uso. Su Internet vi sono tantissime offerte a costi abbordabili (circa 7-8 Euro).

Un altro problema può consistere nel fatto che l'orologio si è fermato perchè dalle batterie c'è stata perdita di acido, che è corrosivo e ha intaccato i contatti. Si deve procedere, con prudenza, a rimuovere la corrosione dai contatti, usando carta abrasiva finissima o utilizzando un piccolo cacciavite, per grattare sulle parti danneggiate e liberare i contatti.

Bisogna, poi, riprovare con una nuova batteria. Se tutto è ok il problema è risolto, altrimenti l'acido ha corroso, anche, il circuito stampato ed è consigliabile sostituire il motorino.

Se si tratta, invece, di orologi da parete meccanici o dei cosiddetti "cucù", l'operazione fai da te risulta essere, sempre, molto complicata e con scarse possibilità di successo. Se costosi o se si è affezionati all'orologio da parete in questione, meglio, neessariamente, portarli a riparare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *