Come arredare camera bambini letti a ponte

Salviamo lo spazio! L'idea di progettare una cameretta a ponte è decisamente un must negli ultimi anni, da quando le case sono diventate sempre più piccole e lo spazio costretto ad adattarsi alle quattro mura.Ricorda molto l'arredo delle cabine delle navi o delle caserme dal momento che...

24 Maggio 2014 10.48
Like me!

Salviamo lo spazio! L’idea di progettare una cameretta a ponte è decisamente un must negli ultimi anni, da quando le case sono diventate sempre più piccole e lo spazio costretto ad adattarsi alle quattro mura.

Ricorda molto l’arredo delle cabine delle navi o delle caserme dal momento che è necessario ottimizzare il più possibile lo spazio in pianta, rispetto alla superficie del pavimento.

In voga da sempre è il letto a castello, assolutamente reinterpretato in chiave creativa nelle soluzioni a ponte.

La soluzione a L è la più conosciuta. Il lato inferiore del letto è orientato ad angolo retto rispetto al superiore, in modo da creare due spazi di riposo differenti per i due bambini, dividendo letteralmente i momenti di relax o sonno e quelli di attività.

La luce è molto importante, dal momento che si può sfruttare quando si è alla scrivania, mentre si può escludere più facilmente quando si riposa. Comodi gradoni collegano lo spazio totale al letto, utilissimi perché possono essere usati anche come contenitori.

Se invece si vogliono avere due letti solo parzialmente sovrapposti, si possono sfruttare gli spazi per armadi o per la scrivania. Ottima trovata quella di posizionare il tutto tutta su una sola parete e ridurre così l’ingombro.

Nel caso, invece, si vogliano utilizzare due pareti, la soluzione giusta è quella di creare un classico armadio angolare. Anche se i bambini sono tanti, è così possibile costruire camerette a ponte con il terzo piano, utlizzando il contenitore di uno dei letti per estrarne un terzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *