Come conservare il latte tirato

La Lega per l’allattamento materno è un organo internazionale riconosciuto in campo medico che ha stilato le regole principali per conservare il latte materno dopo averlo tirato. Innanzitutto i raccoglitori che possono essere di vetro o plastica. Si possono utilizzare dei sacchetti  app...

19 Dicembre 2013 14.49
Like me!

La Lega per l’allattamento materno è un organo internazionale riconosciuto in campo medico che ha stilato le regole principali per conservare il latte materno dopo averlo tirato. Innanzitutto i raccoglitori che possono essere di vetro o plastica. Si possono utilizzare dei sacchetti  appositi per la surgelazione rapida. I contenitori devono essere puliti e sterili.

Il latte tirato durante la giornata può essere unito al precedente e riposto in frigorifero. È importante, però, non mescolare il latte appena tirato e tiepido con il latte già riposto in frigorifero. Bisogna aspettare che i contenitori abbiano la stessa temperatura. Se si intende riporre il latte in contenitori da freezer, è opportuno calcolare un margine per l’aumento di volume del liquido durante il congelamento. Consiglio: congelare solo piccole quantità di latte per volta (60 o 120 ml), in modo tale da non sprecare latte e preparare sempre la quantità giusta. Come per ogni tipo di latte c’è una “scadenza” per cui ricordate di mettere la data sui contenitori in modo da consumare prima il latte che si è tirato per primo.

Il latte si mantiene anche in base alla temperatura di conservazione:

  • ·         15° C = 24 ore;
  • ·         19-22°C = 10 ore;
  • ·         25°C = 4, 6 ore
  • ·         In frigo tra 0 e 4 °C = 5-8 giorni;
  • ·         In freezer = due settimane
  • ·         In congelatore a – 19°C = sei mesi.

Prima di dare il latte al bambino, occorre riscaldarlo un po’ senza farlo bollire e agitare bene. Una volta scongelato e riscaldato, il latte non può essere più riutilizzato né ricongelato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *