Ilaria Facciolo

come mantenere le begonie

come mantenere le begonie

La begonia è una pianta di origine tropicale perfetta per i pollici verdi distratti che con pochi accorgimenti può essere mantenuta in salute

02 Settembre 2017 14.00

Like me!

La begonia è una pianta di facile gestione. A suo agio in appartamento, richiede poche attenzioni, ma ricompensa con fioriture vivaci e colorate. Le innaffiature regolari e l’esposizione in semiombra completano il quadro di una pianta perfetta per pollici verdi distratti o alle prime armi.

Mantenere la begonia con poche azioni, ma buone

Per mantenere la begonia ed essere ricompensati da una pianta sana, non servono particolari attenzioni. In primo luogo è bene posizionarla in un luogo illuminato, ma in modo che non le arrivi la luce del sole diretta. Quest’ultima potrebbe bruciare, infatti, le foglie. Le sue origini tropicali si ritrovano nella necessità di un clima umido perfettamente riproponibile d’estate vaporizzando le foglie.Le innaffiature vanno fatte solo quando il terriccio è ben asciutto. La potatura non richiede abilità da giardiniere né tagli perché bisogna intervenire solo eliminando le foglie secche e i fiori appassiti. 

Eliminare i nemici della begonia: praticissimo

Oltre al tempo risparmiato per dedicarsi a questa pianta simbolo di amicizia e cordialità, la begonia si fa benvolere perché per sua natura non sviluppa attacchi da parte degli insetti. Tra i suoi nemici giurati, infatti, ci sono i funghi e la muffa soprattutto nella bella stagione. Le alte temperature provocano il diffondersi della malattia sulle foglie seccandole e facendole cadere. Nessuno sciame invaderà la casa e basterà un buon fungicida ed eliminare le foglie secche e malate per evitare il contagio per risolvere facilmente il problema.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *