Redazione

Come pulire plastica sciolta nel forno

Come pulire plastica sciolta nel forno

La plastica sciolta nel forno è molto difficile da rimuovere ed è anche dannosa per la saluteChe sia forno elettrico o microonde, bisogna ricordarsi di non mettere mai dei contenitori di plastica nel forno perché la plastica si scioglie rilasciando anche sostanze nocive per la saluteIns...

26 Gennaio 2016 17.00

Like me!

La plastica sciolta nel forno è molto difficile da rimuovere ed è anche dannosa per la salute

Che sia forno elettrico o microonde, bisogna ricordarsi di non mettere mai dei contenitori di plastica nel forno perché la plastica si scioglie rilasciando anche sostanze nocive per la salute

Inserire un contenitore di plastica nel forno caldo è un errore che può costare molto caro, oltre che poter provocare danni alla salute. Quando la plastica si scioglie nel forno si sente odore di bruciato, fumo, la plastica sciolta incrosta l’interno del forno e pulire la plastica sciolta in forno diventa un vero problema.
Una delle soluzioni più praticabili ed efficaci è quella di:
-aspettare che la plastica si raffreddi,
-prendere un panno e immergerlo nell’ammoniaca,
-strizzare bene il panno imbevuto di ammoniaca;
-appoggiare il panno sulla plastica;
–asciare agire per 15 minuti;
-aerare il locale.
Precauzioni da prendere: indossare i guanti e la mascherina, la plastica a contatto con l’ammoniaca è nociva e provoca un fortissimo odore, per cui è fondamentale spalancare le finestre e uscire dall’ambiente. Trascorso il tempo necessario e con l’ambiente ben areato, con una spugna abrasiva strofinare la superficie incrostata dalla plastica o aiutatevi con un raschietto. Se necessario ripetere l’operazione. Nel forno permarrà un forte odore che si può eliminare inserendo all’interno del forno una ciotola con acqua e succo di limone in parti uguali, riscaldare per un minuto e lasciare la ciotola in forno per almeno due ore con lo sportello chiuso.
Per pulire la plastica sciolta nel forno cercando di ridurre ogni utilizzo di altri prodotti chimici che peggiorerebbero i rischi per la salute (oltre che la bontà dei cibi) si può provare a intervenire solo con l’azione dell’acqua nel modo seguente:
-riempire una teglia di acqua;
-inserirla nel forno;
-accendere il forno al massimo della temperatura con grill e ventilazione attivati;
-spegnere e lasciare il forno aperto;
-controllare la situazione;
-ripetere l’operazione fino a quando non si sente più alcun odore residuo;
-far aerare il locale.
Una cosa è certa, un’esperienza simile non si dimentica più, per cui se vi è capitato una volta di bruciare la plastica in forno non ripeterete più l’errore. Spesso nell’impossibilità di risolvere, si deve addirittura sostituire il forno.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *