Redazione

Come tagliare il pollo

Come tagliare il pollo

Per cuocere e condire il pollo in diverse maniere occorre che sia tagliato a pezzi con un coltello adatto e affilato. Ecco come fare: prima di tutto individuate i punti in cui effettuare il taglio (in genere lo si fa alle articolazioni). Allargate bene la coscia ponendo il pollo con il ...

26 Ottobre 2013 06.57

Like me!

Per cuocere e condire il pollo in diverse maniere occorre che sia tagliato a pezzi con un coltello adatto e affilato. Ecco come fare: prima di tutto individuate i punti in cui effettuare il taglio (in genere lo si fa alle articolazioni). Allargate bene la coscia ponendo il pollo con il petto verso l’alto, fate un’incisione prima sulla polpa, poi incidete tra il femore e l’articolazione, staccate infine l’altra coscia.

Per disarticolare più facilmente la coscia dovete incidere la polpa e piegarla verso il basso forzando leggermente. Poi fate un’incisione tra il femore e l’articolazione, entrando con il coltello a sezionare il sopracoscia. Poi passate alle ali, che vanno staccate premendo ognuna contro la carcassa, così da poter vedere bene gli ossi dell’articolazione.

Dopo aver fatto un’incisione tra questi ossi, tirate l’ala verso l’esterno forzando un po’ in modo che si stacchi dalla carcassa. Dopo di che procedete alla rimozione della carcassa. Introducete il coltello e fatelo uscire dall’altro lato, tra la gabbia toracica e la spalla. Staccate quindi la cassa toracica dalla parte centrale. Una volta separato il petto dal resto della carcassa, incidete gli ossi della spalla, tagliando la schiena a metà. Effettuate infine un taglio lungo nella parte centrale del pollo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *