Redazione

Come trascorrere il Ponte dell’Immacolata in Croazia

Come trascorrere il Ponte dell’Immacolata in Croazia

 Se avete già prenotato il Capodanno, ma avete ancora qualche soldino da parte, è tempo di pensare al ponte dell’Immacolata. Quest’anno infatti, l’8 Dicembre cade di domenica e sarà possibile sfruttare questa congiuntura per approfittare di un weekend in viaggio. Se non avete ancora vis…

21 Novembre 2013 21.47

Like me!

 

Se avete già prenotato il Capodanno, ma avete ancora qualche soldino da parte, è tempo di pensare al ponte dell’Immacolata. Quest’anno infatti, l’8 Dicembre cade di domenica e sarà possibile sfruttare questa congiuntura per approfittare di un weekend in viaggio. Se non avete ancora visitato la Croazia, questo potrebbe essere il momento giusto per scoprire una nazione molto particolare, anche in autunno.

Per esplorare la Croazia in Autunno, è ovviamente consigliato visitare le capitali e non le località di mare. Lasciando da parte dunque l’isola di Pag e la rinomata spiaggia di Zrce (da rimandare al prossimo ferragosto), entrate nelle grandi e belle cittadine croate come Zara, Zagabria, Spalato, Fiume.

Se non volete stancarvi troppo però, potete dedicarvi al benessere nei numerosi centri termali sparsi per tutta la nazione. Le più famose, sono le Istarske Toplice, alias le terme istriane. Si trovano sulla strada verso Motovun (Montona). Da Trieste è molto facile raggiungerle, tenendo la direzione per Buie e seguendo l’indicazione per Motovun. Le terme dispongono di una calda piscina all’aperto, con acqua che sgorga naturalmente a 32 ° C.

Inoltre, non dimenticate di visitare il parco dei laghi di Plitvice, un luogo spettacolare immerso nella natura incontaminata in cui l’acqua la fa della protagonista e in cui è facile perdersi sentendosi una fatina dei boschi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *