Simone Rossi

Modulo disconoscimento sim wind

Modulo disconoscimento sim wind

Alcuni gestori come TIM e Vodafone, sul web rendono reperibili i moduli che le aziende mettono a servizio dei clienti per il disconoscimento SIM.

31 Dicembre 2016 11.15

Like me!

Alcuni  gestori come TIM e Vodafone, sul web rendono reperibili i moduli che le aziende mettono a servizio dei clienti per il disconoscimento SIM.

Sono moduli realizzati dalle stesse aziende, scaricabili in apposite sezioni dei propri spazi web. Il punto è che per ottenere il disconoscimento di una SIM, in realtà basta semplicemente un'autocertificazione redatta di proprio pungo.

I modelli che rilasciano dunque TIM e Vodafone non sono necessariamente dovuti. La Wind ad esempio non ha, ancora per il momento, rilasciato alcun modulo ufficiale.

Tuttavia è possibile redigerlo senza troppe difficoltà, ricordando poche cose. Innanzitutto bisogna scrivere i propri dati, quindi nome, cognome, data e luogo di nascita e le altre solite generalità. Bisognerà anche allegare una fotocopia della propria carta d'identità.

Quindi bisogna dichiarare chiaramente, sottolineando però che si assume la responsabilità di quanto sottoscritto, che non è stata fatta alcuna richiesta di attivazione della SIM facente capo al numero telefonico che si avrà cura di segnare.

Chiudere quindi con la data e una firma leggibile.

Si ricorda che la responsabilità di tale dichiarazione fa riferimento agli articoli 38, 46 e 47.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *