Redazione

Pro e contro delle sigarette elettroniche

Pro e contro delle sigarette elettroniche

Anche in Italia è boom di vendita delle sigarette elettroniche: per molte persone fumare questo tipo di sigaretta anziché le tradizionali “bionde” è diventata ormai una moda. Secondo i risultati di uno studio recente condotto dalla Società per la Ricerca su Nicotina e Tabacco, la sigare…

10 Ottobre 2013 10.37

Like me!

Anche in Italia è boom di vendita delle sigarette elettroniche: per molte persone fumare questo tipo di sigaretta anziché le tradizionali “bionde” è diventata ormai una moda. Secondo i risultati di uno studio recente condotto dalla Società per la Ricerca su Nicotina e Tabacco, la sigaretta elettronica provoca una riduzione del consumo di nicotina di circa il 55%.

Inoltre è stato rilevato che una buona percentuale di persone che fuma l’e-cigarette smette del tutto di fumare o riduce fortemente il numero di sigarette consumate durante il giorno. Ma non è tutto oro quello che luccica: in realtà sulle sigarette elettroniche manca ancora una sperimentazione abbastanza ampia per verificarne gli effetti sulla salute.

Secondo alcuni studiosi interpellati, anche se il vapore delle sigarette elettroniche non contiene sostanze cancerogene e tossiche, in realtà potrebbe comunque provocare irritazione nei polmoni. Nella versione elettronica delle sigarette è contenuta inoltre la glicerina, una sostanza fortemente irritante per le vie respiratorie. Il Sert, ossia il Servizio contro le tossicodipendenze, si è schierato contro l’utilizzo delle sigarette elettroniche, che comunque contengono la nicotina, che è dannosa per il cuore anche se può essere dosata. Questa cosa però non riduce la dipendenza e neppure aiuta a smettere di fumare, come molti pensano erroneamente.

Attualmente non ci sono ancora studi attendibili sulle sigarette elettroniche, l’unica certezza accertata è che, in alcuni soggetti, potrebbero aversi reazioni allergiche ai componenti aromatici contenuti. Intanto il Parlamento europeo di Strasburgo ha approvato la nuova direttiva europea sul tabacco, stabilendo che la sigaretta elettronica non è un farmaco, e per questo non è vendibile in farmacia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *