Redazione

Quali sono le tecniche di cottura per il microonde

Quali sono le tecniche di cottura per il microonde

I forni a microonde sono ormai molto diffusi perchè pratici da utilizzare e rapidi. Spesso sono utilizzati principalmente per scongelare o riscaldare, ma meno per cuocere.Non tutti sanno, però, che la cottura al microonde è una delle tecniche di cottura che preserva maggiormente i valor…

24 Ottobre 2013 15.50

Like me!

I forni a microonde sono ormai molto diffusi perchè pratici da utilizzare e rapidi. Spesso sono utilizzati principalmente per scongelare o riscaldare, ma meno per cuocere.

Non tutti sanno, però, che la cottura al microonde è una delle tecniche di cottura che preserva maggiormente i valori nutritivi degli alimenti e ne valorizza l’aroma naturale.

Le microonde sono radiazioni elettromagnetiche generate da una sorgente (magnetron), che raggiungono il cibo per irraggiamento. Esse provocano un’oscillazione delle molecole che, con le loro vibrazioni, creano un attrito intermolecolare che genera calore e riscalda il cibo. La radiazione penetra nel corpo ed è convertita immediatamente in calore, abbreviando i tempi.

Gli alimenti da cuocere al microonde devono essere sempre alimenti freschissimi, ricchi di acqua, che cuociono meglio e più in fretta di quelli essiccati. La cottura migliore si effettua nell’acqua di cui è costituito l’alimento, a cui si aggiunge poco liquido. Le uova e gli alimenti a base di uova sono delicati, non cuocete le uova intere con il guscio nel microonde. La panna liquida e le emulsioni necessitano di una cottura breve e di un controllo frequente.

Evitate la cottura dilungata di cibi di piccole dimensioni. Le patate, i pomodori, le salsicce vanno bucherellate per evitare che scoppino durante la cottura.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *