Rent to buy come funziona

Giorgia Zatta

Rent to buy come funziona

Istruzioni pratiche e suggerimenti sulle modalità del contratto immobiliare rent to buy

04 Marzo 2019 08.08
Like me!

Rent to buy, in italiano affittare per acquistare, è un tipo di contratto immobiliare che sta prendendo piede nel nostro paese in cui si fondono contratto di affitto e preliminare di acquisto.

Rant to Buy: cos’è

Il contratto che si stipula per questo tipo di locazione si distingue in due passaggi: in primis viene concesso l’utilizzo dell’immobile immediato con pagamento del concordato canone.

In una secondo momento si prevede il trasferimento della proprietà del suddetto immobile su intenzione dell’acquirente che, alla scadenza del termine prestabilito, deciderà se acquistare o meno. In caso di decisione di acquisto il venditore è obbligato a cedere l’immobile e l’acquirente deve versare a saldo quanto pattuito alla stipula del contratto. 

Leggi anche: Come funziona affitto a canone concordato 

 Il contratto di affitto con riscatto

Nel contratto dev’essere riportato esattamente il canone da pagare per l’utilizzo dell’immobile e il prezzo da pagare nel caso in cui il locatario decida di acquistare concretamente la casa alla fine del periodo prestabilito.

Questo contratto può essere applicato a qualsiasi tipologia di immobile, sia esso privato o commerciale, e anche per acquisti di terreni. 

Con questo tipo di contratto il venditore mantiene la proprietà del bene fino al momento del rogito ed è previsto che, per essere ritenuto valido, il contratto vada stipulato con atto notarile e trascritto nei registri immobiliari del Comune.

Leggi anche: Come comprare casa

Obblighi delle parti

Il locatario ha l’obbligo di redigere un inventario descrivendo precisamente l’immobile, dare adeguata garanzia attraverso deposito, corrispondere il canone mensile, sostenere le spese di ordinaria e straordinaria amministrazione dell’immobile.

Il locatore, da parte sua, dovrà concedere l’immobile al momento della stipula del contratto, vendere l’immobile qualora ne venga fatta richiesta, sostenere le spese di riparazioni straordinarie, versare gli interessi al locatore che scelga come garanzia il deposito dei canoni. 

Leggi anche: Contratto preliminare di compravendita immobiliare fac simile 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *