Halloween, da Alien a Suspiria: le 10 scene più spaventose nei film

Fabrizio Grasso
31/10/2023

I cult di Ridley Scott e Dario Argento, ma non solo. Fra gli horror più terrificanti anche L’Esorcista e The Omen oltre ai recenti A Quiet Place e It Follows. Dieci consigli da batticuore per la notte delle streghe.

Halloween, da Alien a Suspiria: le 10 scene più spaventose nei film

Non c’è Halloween senza un buon film horror. Mentre al cinema è appena sbarcato Five Nights at Freddys’, adattamento dell’omonimo videogame per console, anche in streaming è possibile recuperare cult capaci di far saltare letteralmente dalla sedia. Le jump scare scene, infatti, costituiscono il caposaldo centrale per la riuscita di un lungometraggio terrificante, facendo leva su un evento improvviso o inatteso. Ogni spettatore può stilare la sua personale classifica delle scene più spaventose che provocano terrore e fremiti anche a mesi di distanza. In vista ella notte delle streghe, ecco 10 consigli fra grandi classici del cinema come Alien e Shining e nuove uscite, tra cui spiccano It Follows e A Quiet Place.

Halloween, 10 scene più spaventose nei film da vedere la notte del 31 ottobre

Suspiria di Dario Argento, la morte di Sara girata una volta sola

Maestro del brivido internazionale, Dario Argento ha realizzato in carriera numerosi horror di successo. Fra i più celebri c’è indubbiamente Suspiria, film del 1977 con Jessica Harper nei panni di Susy, studentessa di danza classica che decide di iscriversi all’Accademia tedesca di Friburgo. Qui incontra Sarah, nei cui panni recita Stefania Casini, la cui morte costituisce una delle scene più spaventose dell’intero lungometraggio. A un certo punto della storia, la ragazza si ritrova a fuggire da una misteriosa figura invisibile, finendo per restare intrappolata nel filo spinato. Qui, prima di riuscire a liberarsi, viene uccisa con un rasoio. L’attrice ha raccontato di essere rimasta davvero avvinghiata nella rete, che le provocò varie escoriazioni.

Shining di Stanley Kubrick e la celebre stanza 237

Tra gli horror più terrificanti della storia del cinema e della letteratura c’è Shining, con cui Stanley Kubrick adattò l’omonimo romanzo di Stephen King. Difficile scegliere la scena più spaventosa, tuttavia merita una menzione speciale la stanza 237 dell’Overlook Hotel. Jack Torrance, personaggio interpretato dal grande Jack Nicholson, dopo esservi entrato si imbatte in una donna nuda che gli viene incontro e lo bacia, prima di trasformarsi in un cadavere in decomposizione. La scena è stata ripresa fedelmente anche nel film fantasy Ready Player One di Steven Spielberg.

Alien e Suspiria, ma anche It Follows e A Quiet Place. Le 10 scene più spaventose nei film horror da guardare la notte di Halloween.
Una scena di Shining nella stanza 237 (X).

Non aprite quella porta, tutti hanno paura di Leatherface

Cult del genere horror, Non aprite quella porta di Tobe Hooper ha spaventato generazioni di spettatori sin dalla sua uscita nel 1974. Impossibile dimenticare il momento in cui la giovane studentessa Pam, che ha il volto di Teri McMinn si ritrova appesa a un gancio da macellaio. Lottando per liberarsi, è costretta prima a guardare Leatherface, noto anche come Faccia da cuoio, mentre taglia a metà con una motosega il corpo esanime del suo amico Kirk (William Vail). L’interprete ha detto che, durante le riprese, per facilitare il suo sostegno a mezz’aria fece affidamento su un filo di nylon tra le gambe, espediente alquanto doloroso.

Carrie – Lo sguardo di Satana e la scena del ballo a scuola

Stephen King è autore anche di Carrie – Lo sguardo di Satana, romanzo che sbarcò al cinema grazie al film horror di Brian De Palma con Sissy Speck nei panni della protagonista. Fra le scene più spaventose c’è il ballo scolastico di fine anno, le cui riprese richiesero ben due settimane di lavoro. Il copioso sangue di maiale scaraventato su di lei era in realtà amido di mais mescolato con colorante alimentare, ma l’attrice decise di dormire con i vestiti sporchi per tre giorni interi. Una scelta che giustificò per ragioni di continuità.

Alien e Suspiria, ma anche It Follows e A Quiet Place. Le 10 scene più spaventose nei film horror da guardare la notte di Halloween.
La scena terrificante di Carrie – Lo sguardo di Satana (X).

Psycho, fra le scene più spaventose anche un cult del cinema

Miglior film di tutti i tempi secondo Variety, Psycho di Alfred Hitchcock rappresenta una pietra militare del cinema e del genere horror. La scena più spaventosa e indubbiamente la più celebre è quella della doccia, in cui la giovane Marion (Janet Leigh) viene pugnalata più volte da un misterioso assassino. L’omicidio dura ben 45 secondi, 22 dei quali rappresentano in 35 inquadrature diverse i colpi inferti dal killer. Servirono ben sette giorni di riprese, cui l’attrice non prese parte lasciando il posto a una controfigura.

Alien, l’indimenticabile esordio degli xenomorfi

Il primo capitolo di Alien, saga diretta da Ridley Scott, ha segnato decine di spettatori che si recarono in sala nel 1979. Fra le scene più terrificanti c’è sicuramente la prima apparizione degli xenomorfi, le creature che infestano la nave spaziale con a bordo la tenente Ripley, interpretata da Sigourney Weaver. Indimenticabile la morte di Kane (John Hurt), ucciso da un alieno che gli esce dal petto squarciandogli il torace. Un ciak che, visti gli effetti speciali dell’epoca non ancora sviluppati, scioccarono gran parte del pubblico.

L’Esorcista, fra le scene più spaventose anche la possessione di Regan

Icona del genere horror, L’Esorcista di William Friedkin continua a terrorizzare gli spettatori anche a 50 anni dalla sua uscita. Impossible non citare per Halloween la scena in cui la giovane Regan, che ha il volto di Linda Blair, ruota la testa di 180 gradi per guardare in volto i sacerdoti giunti per liberarla dalla possessione del demonio. Il 5 ottobre 2023 David Gordon Green ha diretto il nuovo capitolo L’Esorcista – Il Credente che riporta il personaggio nuovamente al centro della narrazione.

The Omen, fra le scene più spaventose anche la morte della bambinaia 

Fra le scene più spaventose da guardare ad Halloween c’è sicuramente la morte della bambinaia in The Omen – Il presagio, cult del 1976 di Richard Donner. Dopo una giornata tranquilla, infatti, la babysitter del giovane Damien (Harvey Stephens), incurante della folla di ragazzini in festa, si suicida gettandosi dalla finestra con un cappio al collo. Il tutto accompagnato da richiami cantilenanti in sottofondo con il nome del piccolo di casa, dando immediatamente la sensazione che il gesto sia provocato da una presenza maligna.

It Follows, la misteriosa figura che accompagna i protagonisti

Fra i migliori horror del nuovo millennio, It Follows è un’ottima scelta per la notte di Halloween. Il film di David Robert Mitchell racconta la storia di una misteriosa figura che insegue il suo bersaglio fin quando quest’ultimo non trasmette una maledizione ad altri tramite un rapporto sessuale. L’ignoto individuo appare in continuazione durante la narrazione, mostrandosi di sfuggita all’esterno dei palazzi oppure non lontano dalle auto dei protagonisti. Un brivido perpetuo che, come ha ricordato il Guardian, affonda le sue radici nel senso stesso della morte.

A Quiet Place, fra le scene più spaventose anche l’horror distopico di John Krasinski

Uscito nel 2018, A Quiet Place – Un posto tranquillo di John Krasinski ha subito catturato l’attenzione della critica e del pubblico. Con protagonisti lo stesso regista ed Emily Blunt, si svolge in un futuro distopico in cui la Terra è preda di una popolazione aliena che ha decimato l’umanità, costretta a nascondersi nelle proprie case. Fra le scene più spaventose c’è quella in cui la protagonista Evelyn si rifugia nella vasca da bagno del suo appartamento per sfuggire alla cattura di una creatura che si aggira nelle vicinanze.