Halloween, basta costumi da infermiera sexy: l’appello in Spagna

Fabrizio Grasso
31/10/2023

Secondo l’accusa, perpetuano gli stereotipi negativi della professione e accostano la morte a un lavoro che riguarda la vita. Necessario il bando anche per le versioni zombie e killer. Lo stesso era avvenuto in Canada nel 2022.

Halloween, basta costumi da infermiera sexy: l’appello in Spagna

In Spagna potrebbero presto sparire i costumi di Halloween da infermiera sexy. Il Consiglio generale per l’assistenza infermieristica ha infatti chiesto a rivenditori online e negozi fisici di cessare la vendita in vista della notte delle streghe. Necessario anche il bando delle versioni killer e zombie. «Ci rammarichiamo della proliferazione degli abiti che denigrano e offendono la professione», si legge in una nota ufficiale riportata dal Guardian. «Questi look danneggiano la percezione del lavoro da parte del pubblico e inoltre perpetuano un’immagine sessualizzata, banale e frivola di tutte le donne». Un caso che ricorda da vicino quanto accadde in Canada nel 2022, dove si parlò di un’eccessiva «erotizzazione del mestiere».

LEGGI ANCHE: Halloween, i costumi delle star: da Paris Hilton a Cindy Crawford

Basta costumi da infermiera sexy ad Halloween in tutta la Spagna

Il Consiglio infermieristico spagnolo, che rappresenta circa 330 mila uomini e donne, ha sottolineato che una rappresentazione simile del mestiere non può in alcun modo trovare posto nella società moderna. «I vestiti sexy per Halloween, molto corti e provocanti, non hanno nulla a che vedere con le uniformi che indossiamo in ospedale», hanno spiegato i rappresentanti del settore sanitario. «E poi ci sono anche gli abiti insanguinati o quelli che ricordano i morti viventi». Parlando di una festa ormai fortemente radicata nella cultura di tutta la Spagna, soprattutto fra i più giovani, gli infermieri hanno chiesto a ogni rivenditore di cessarne la vendita. «Non è accettabile collegare la morte e l’omicidio a una figura professionale che invece si prodiga costantemente per curare le persone».

«Non tolleriamo l’idea di dover sopportare nuovamente l’ondata annuale di costumi sexy e denigratori che offendono i professionisti», ha spiegato Florentino Pérez Raya, presidente del Consiglio degli infermieri. «I costumi di Halloween danneggiano un settore che richiede qualifiche accademiche di alto livello al fine di ergersi come baluardo della sanità». Fondamentale anche l’operato dei genitori, che devono insegnare ai loro figli il rispetto altrui e combattere gli stereotipi ogni giorno, non solamente ad Halloween. «Bisogna evitare questi abiti anche durante i party privati, gli addii al celibato e il Carnevale», ha concluso Pérez Raya. L’appello in Spagna ricorda molto da vicino quanto avvenuto in Canada nel 2022, quando gli infermieri di tutta la nazione criticarono i costumi troppo erotici. «È tempo di cambiare», aveva dichiarato Luc Mathieu, presidente dell’Ordine degli infermieri del Quebec. «Bisogna abbattere gli stereotipi»