Harry, l’hard chiama

Barbara Ciolli
25/08/2012

Dopo le foto nudo a Las Vegas, la proposta di un film hot.

Harry, l’hard chiama

Dopo il nudo erotico, un’offerta porno. Sarà felice – si fa per dire – la regina Elisabetta II, che sembra essersi arrabbiata e non poco, per le foto del principino Harry, nudo a un festino di Las Vegas.
Anche l’erede al trono Carlo pare l’abbia presa malissimo e, nel week end, abbia prenotato un volo aereo per Sin City, deciso a parlare a quattr’occhi con il figlio scapestrato. Ci sarà un bel po’ da discutere, perché la carne al fuoco si accumula di ora in ora.
Dopo aver pubblicato la foto dello scandalo di Harry, scattata con un cellulare, il 25 agosto il sito americano di gossip Tmz ha riportato l’indiscrezione dell’offerta fatta dal re del porno della California al rampollo dei Windsor: 10 milioni di dollari di cachet, per apparire come protagonista nel film per adulti The trouble with Harry.
LA LETTERA HARD ALLA REGINA. Sempre secondo quanto riportato da Tmz, Steve Hirsch, patron del colosso dell’hard Vivid Entertainment, si sarebbe addirittura spinto a inviare una lettera alla famiglia reale di Londra, per rassicurare nonna Elisabetta su quanto le «scene di sesso» con i «gioielli reali» siano «ben sceneggiate».
Lettera firmata God save the peen, «Dio salvi il pene», che orrore.

Carlo e la regina Elisabetta infuriati con Harry. Il padre va negli Usa

Soldi e lusso, al blasonato Harry, di certo non mancano. Il problema di accettare o meno il ruolo di Hirsch per lui non si pone. Quello che più preoccupa la Casa reale è come arrestare, prima possibile, l’ondata di fango. Il patatrac è fatto e mettere una pezza sembra ormai impossibile.
Prima il tam tam negli Usa, poi l’onta del Sun, che ha sfidato Buckingham Palace, sparando le immagini del principe 28enne, fratello minore dell’accasato William, in home page, come finora nessun giornale inglese aveva osato.
Dov’è finito il rispetto per la Corona? E soprattutto, è davvero tutta colpa di Harry la perdita di credibilità dei reali? Il secondogenito di Carlo e Diana è single, adulto e vaccinato: perché non fare quello che fanno tutti i ragazzi di famiglie comuni, tombeur de femme come lui, ma senza paparazzi alle costole e invitati ai party traditori?
CARLO VOLA A LAS VEGAS. Il Daily Mail ha scritto che il padre è partito dal suo buen ritiro in Scozia verso gli Usa, infuriato ma anche armato delle migliori intenzioni. Rammaricato, Carlo sarebbe pronto a parlare a Harry «da padre in figlio», intimandogli di non frequentare più «night club» e di «pensare alla carriera». Ma anche cercando comprendere perché si sia comportato così.
Peccato che, dopo l’offerta del magnate del porno, la misura sembra essere davvero colma. Altro che chiacchierata tra uomini, per Harry è in arrivo una bella lavata di capo.