Hiroshima, le foto prima e dopo la bomba

27 Maggio 2016 05.30
Like me!

Barack Obama vuole lasciarsi definitivamente alle spalle i fantasmi della bomba atomica, chiudendo la sua presidenza con la visita a Hiroshima, la prima nella storia di un presidente Usa.
Obama è atterrato nella base dei marines di Iwakuni, nella periferia della città martire dell’atomica, dove quasi 71 anni fa, il 6 agosto 1945, il bombardiere Enola Gay sganciò l’ordigno nucleare, provocando circa 80 mila morti sul colpo, con altre 60 mila persone che non sopravvissero alle radiazioni e alle ferite (guarda la gallery).
NESSUNA SCUSA. Obama ha già chiarito che non chiederà scusa, tentando invece di guardare avanti: al futuro, al rafforzamento della cooperazione commerciale e della sicurezza in una regione dove gli Usa vogliono spostare il loro peso e la loro attenzione, contenendo l’influenza di Pechino e la sua offensiva nel Mar cinese meridionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *