Marzia Colla

Canzoni sull'11 settembre 2001

Canzoni sull’11 settembre 2001

Quali sono le principali canzoni per ricordare l’11 settembre

07 Settembre 2018 08.57

Like me!

Diversi artisti hanno dedicato almeno una canzone alla tragedia dell’11 settembre 2001, data da non dimenticare.

Leggi anche: 11 settembre 2001: l'anniversario

Canzoni dedicate all'11 settembre

L'evento dell'11 settembre ha cambiato la vita, l'economia e la politica a livello globale. Dopo il crollo inaspettato e catastrofico delle Torri Gemelle pure l'arte e la musica sono state influenzate. A distanza di 10 anni dall'attentato, avvenuto al World Trade Center di New York City, anche l'Italia nel frattempo ha dedicato svariati concerti. Mentre subito dopo la tragedia tanti furono i cantanti che crearono i loro brani musicali per tradurre in note i sentimenti e le sensazioni di un momento così intenso.

I Black Eyed Peas, per esempio, con la loro "Where Is The Love" hanno descritto la paura che serpeggiava in quei giorni.

Oppure Lily Allen con "Him" affronta l'11 settembre a modo suo. E naturalmente il grande Bruce Springsteen che parla dell'accaduto in quattro canzoni: Into The Fire, Empty Sky, You're Missing e The Rising.

Leggi anche: 11/09: la strage nei numeri

Un po' di musica per ricordare 

Ci sono canzoni di artisti anche meno famosi che rendono giustizia e onore alle vittime, come se fossero un ricordo indelebile e fugace nello stesso tempo. Un momento da sentire nel cuore come fa spesso la musica che ci fa sognare. In questo caso invece è solo un saluto, una promessa, il riscatto dal dolore.

Paragonabile ad una linea sottile che segna la divisione fra vecchio e nuovo mondo, l'evento fu di tale portata che nessuno lo dimentica, tanto da diventare un'incredibile realtà. Due aerei contro due grattacieli e poi la tragedia che colpisce nel profondo la struttura sociale e fa narrare anche in musica il tempo vissuto.

E allora ecco Leonard Cohen con la sua “On that day”, Beyoncè con “I was here”, Ryan Adams e la bella “My blue Manhattan” oppure Slayer con “Jihad” ed infine Bruce Springsteen che canta “Empty sky” e tanti altri artisti che hanno inciso e lasciato il loro contributo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *