Capodanno Cuba cosa fare

Capodanno a Cuba è un'ottima occasione per apprezzare a pieno lo spirito e l'ospitalità cubana. Per le strade ritmi e suoni caraibici e festeggiamenti fino al giorno successivo.

29 Dicembre 2016 08.00
Like me!

Capodanno è senz’altro uno dei momenti migliori per godere dello spirito cubano. L’isola infatti si trasforma in una grande festa continua dove poter apprezzare l’ospitalità dei cubani. Anche perché, è bene sapere che il 31 dicembre a Cuba non rappresenta solo il saluto dell’anno nuovo, ma coincide con la Festa della Liberazione. I festeggiamenti di Capodanno quindi continuano per tutto il giorno successivo con una festa di tradizione cristiana in onore della  Maria Vergine.

Ritmi caraibici a Cuba per Capodanno

Per un capodanno al top meglio scegliere la capitale. All’Avana è consigliabile cenare nella città vecchia e recarsi successivamente nel cuore dei festeggiamenti: Plaza de la Catedral. Per mangiare e bere fino a mattina. Il cenone di Capodanno tradizionale a Cuba è a base di maiale arrosto accompagnato, non da spumante, ma da Cuba Libre e Mojito. E’ consigliabile raggiungere la Plaza prima di mezzanotte dove ci sono stand gastronomici, circensi, musica live. Nella zona del porto invece partiranno i fuochi d’artificio. Jazz, Rumba, Salsa, Reggaeton e Cubaton: questi  sono alcuni dei ritmi e i suoni dell'isola.

Usanze cubane

Per chi festeggia il Capodanno all’aperto o per le strade, è molto facile vedere uomini in giro con la valigia che salutano i passanti: è un’usanza cubana di buon auspicio per il nuovo anno. Un’altra per richiamare eventi positivi nell’anno che verrà, è gettare un secchio d’acqua fuori dalla finestra: sono i brutti ricordi che lasciano posto alle novità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *