Chiara Lazzarotto

Chi conduce unti e bisunti

Chi conduce unti e bisunti

La serie televisiva che parla di street food, da un’idea di Chef Rubio

01 Novembre 2018 14.30

Like me!

Sempre più reality show di vario genere invadono i canali televisivi italiani. Tra questi c'è il programma televisivo italiano Unti e Bisunti, un doc-reality dedicato allo street food e condotto da Chef Rubio (alias Gabriele Rubini).

Leggi anche l'articolo Chef Rubio e gli altri nemici social di Salvini

Cos'è Unti e Bisunti

Unti e bisunti è il nuovo programma di Chef Rubio che ha deciso di portare il mondo dello street food anche nel piccolo schermo. Il programma nasce nel 2012 e la prima stagione è composta da 12 episodi con durata di 23 minuti.

La seconda e terza stagione invece sono composte da 10 episodi più due puntate speciali di 44 minuti ciascuna. Il programma ha avuto tale successo da essere stato trasmesso anche in Spagna e Germania ed in 80 paesi del mondo.

Nel programma Chef Rubio gira l'Italia alla ricerca dei piatti più "unti e bisunti" tipici del luogo e poi sfida un cuoco locale che si occupa di street food. A decretare il vincitore è una giuria locale composta da persone comuni.

Leggi anche l'articolo La tv fatta con il cuore (e le frattaglie)

Chi è Chef Rubio

Chef Rubio, prima di divenire cuoco, era un giocatore di rugby. Vissuto tra Parma e Roma per giocare a rugby, si trasferisce in Australia per continuare con la sua passione sportiva. Qui per mantenersi inizia a lavorare in un ristorante da cui poi nasce la sua nuova passione, quella culinaria.

Rientra in Italia e poi si trasferisce in Canada per affinare la sua nuova passione e nel 2010 consegue il diploma del corso internazionale di cucina italiana.

Chef a tutti gli effetti,  idea e conduce il programma "Unti e bisunti". Da questo successo inizia nuove collaborazioni, tra la quali anche con l'Istituto Statale per sordi di Roma per realizzare il programma "Segni di gusto" e inoltre supporta anche un'associazione no profit che si occupa dello studio dei disturbi alimentari.

Nel 2016 è stato lo chef ufficiale della nazionale paralimpica italiana a Rio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *