Marzia Colla

Cipolla di Tropea periodo raccolta

Cipolla di Tropea periodo raccolta

Utili informazioni sul giusto periodo di raccolta della cipolla rossa di Tropea

12 Marzo 2019 07.46

Like me!

La cipolla di Tropea viene anche detta l'oro rosso di Calabria in quanto prodotto tipico del nostro Paese, riconosciuto in tutto il mondo.

Ha un gusto gradevole e dolce grazie al fruttosio, glucosio e saccarosio contenuti nel suo interno. Viene coltivata in provincia di Cosenza e Vibo Valentia, ma anche sulla costa tirrenica. La sua dolcezza deriva dal clima particolarmente mite, dai terreni freschi e dall'influenza del mare.

Alla fin fine non è altro che una cipolla bianca con l'involucro di colore rosso. Venne importata dai Fenici 2000 anni fa, fino ad arrivare sulle tavole di oggi per contribuire allo sviluppo culinario ed economico locale. 

Leggi anche: Come preparare la marmellata di cipolle di Tropea

La cipolla rossa di Tropea è utilizzata per preparare numerose ricette prelibate e svolge una funzione antiossidante contro l'invecchiamento e la degenerazione, dato che contiene ferro, iodio, vitamina E e C. E' benefica per le arterie e per il cuore.

Per saperne di più: Come capire quando raccogliere le cipolle

La raccolta 

La buona cipolla di Tropea viene coltivata da agosto a ottobre, mentre la sua raccolta avviene di solito da ottobre a marzo.

Per quel che riguarda la raccolta bisogna fare però un distinguo tra le diverse varietà

  • la cipolla rossa di Tropea della specie Tonda Piatta, chiamata anche Primaticcia, viene raccolta da aprile a maggio;
  • la varietà Mezza Campana o meglio detta Medio-precoce da maggio a giugno; 
  • mentre la Tardiva denominata anche Allungata da giugno a luglio. 

Comunque sia, la raccolta deve essere effettuata quando lo stelo si piega e tende ad ingiallirsi, prima dello sviluppo floreale. 

Le cipolle in generale devono essere raccolte nel periodo giusto e conservate nel miglior modo possibile. Infatti, può accadere che questo fantastico ortaggio inizi a germogliare.

Conservazione 

La conservazione è un altro importante passaggio da eseguire in modo corretto; in effetti, se il bulbo non è maturo la cipolla tende a germogliare quando viene riposta in luoghi umidi. 

Ecco perché bisogna farla asciugare due o tre giorni al sole per conservarla in seguito al buio e al fresco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *