Come accendere un fuoco per grigliata

Carbone, carbonella o legna: qual è la tecnica per accendere il fuoco per una grigliata.Quando si tratta di spuntini all'aperto il fuoco per la grigliata è uno dei principali protagonisti: il fascino della fiamma, le operazioni per la preparazione delle braci (in ogni gruppo di persone,...

30 Aprile 2016 09.11
Like me!

Carbone, carbonella o legna: qual è la tecnica per accendere il fuoco per una grigliata.

Quando si tratta di spuntini all’aperto il fuoco per la grigliata è uno dei principali protagonisti: il fascino della fiamma, le operazioni per la preparazione delle braci (in ogni gruppo di persone, che si tratti di amici o di parenti, ci sono i grandi esperti) e l’odore della carne o delle verdure che cuociono sulla griglia sono alcuni dei fattori che determinano il successo di un bel pranzo o una bella cena; ma come si deve accendere un fuoco per grigliata?

Come ottenere la brace utilizzando carbone o carbonella

Le braci sono la base per una buona cottura; possono essere ottenute con la legna, il carbone o la carbonella: l’aroma assorbito dai cibi in cottura sarà differente in base al metodo scelto. Il procedimento per accendere un fuoco per grigliata con carbone o carbonella è lo stesso (la differenza sta nel fatto che il primo è realizzato con legni più duri, mentre la seconda con legni più dolci).

Nella parte bassa si posizionano materiali in grado di garantire una rapida combustione, ovvero un po’ di carta con dei legnetti, poi si crea una sorta di piramide con la carbonella e si accende il fuoco da sotto; dopo circa un quarto d’ora si può appiattire la carbonella per distribuirla meglio (cercando di tenerla sempre ad almeno 5 centimetri di distanza dalle griglie che verranno utilizzate). Serviranno circa tre quarti d’ora per ottenere le braci: per capire quando il fuoco è pronto bisogna dare un’occhiata al colore della carbonella o del carbone, che deve essere rovente e quindi non deve presentare ancora pezzi neri (deve essere grigia se si cucina di giorno o rosso nelle grigliate serali).

Accendere un fuoco per grigliata con la legna

Gli amanti del barbecue tradizionale non amano ricorrere alla carbonella e preferiscono utilizzare la legna per fare il fuoco per grigliata. Ovviamente bisogna fare attenzione ai legni che si utilizzano (meglio puntare su quelli duri e secchi) ed evitare quelli resinosi. Il procedimento per l’accensione del fuoco è più o meno lo stesso: si posizione un po’ di carta (il classico giornale accartocciato) sulla base e si costruisce una sorta di capanna intorno con i legnetti; a questo punto si può dare fuoco alla carta da sotto, in modo che la fiamma si possa trasferire ai rami via via sempre più grossi. Quando il fuoco è ormai avviato si possono aggiungere un po’ alla volta dei pezzi di legna più grande.

La legna ci mette un po’ di più a trasformasi in brace, quindi si dovrà attendere almeno un’oretta. Non si devono mai utilizzare combustibili liquidi o alcol per accendere il fuoco! Il consiglio è quello di iniziare a cuocere il cibo solo quando la fiamma è completamente spenta, in modo ce non si possano verificare fiammate improvvise che possano rovinare la grigliata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *