Come depurare l’intestino

L'intestino è un organo fondamentale per la salute dell'uomo ed è importante assicurarsi che sia sempre pulito per rimanere sani. Sempre più persone riscoprono l'importanza del mangiare sano per vivere meglio e si chiedono come depurare l'intestino. L'intestino è l'organo attraverso il ...

25 Gennaio 2016 15.35
Like me!

L’intestino è un organo fondamentale per la salute dell’uomo ed è importante assicurarsi che sia sempre pulito per rimanere sani.

Sempre più persone riscoprono l’importanza del mangiare sano per vivere meglio e si chiedono come depurare l’intestino. L’intestino è l’organo attraverso il quale il corpo umano estrae le sostanze nutritive dai cibi ingeriti e proprio a causa di cibi, spesso poco digeribili, può subire una serie di problemi, che possono andare dalla costipazione all’irritazione fino al sorgere di patologie più gravi.

Nell’intestino, infatti, sono presenti miliardi di batteri che garantiscono la funzionalità dell’organo, ma questi batteri possono essere compromessi dalle tossine presenti nei cibi ingeriti. Una soluzione a questo problema è quella di depurare l’intestino, ecco come.

Come depurare l’intestino mangiando sano

Il modo migliore e più semplice per depurare l’intestino è quello di affidarsi ad una dieta sana e ricca di sostanze depurative. Sono sicuramente un must, da mangiare o anche bere, frutta e verdura, con le loro grandi quantità di vitamine, fibre e antiossidanti. Sono particolarmente consigliati frutti come mele, agrumi, frutta rossa, papaya, avocado e verdure come sedano, alfa-alfa e verdure a foglia.

I consigli dei medici su come depurare l’intestino parlano anche dyogurt o il latte acido, frutta secca e legumi, che aumentano il movimento peristaltico nell’intestino e proteggendo l’intero apparato digerente.

Alcuni medici assicurano, infine, che un ottimo modo per depurare l’intestino al meglio consiste nello scegliere un giorno a settimana in cui mangiare solo frutta e verdura e bere tanta acqua, un vero toccasana per tutto l’organismo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *