Redazione

Come evitare che i peli si incarniscono

Come evitare che i peli si incarniscono

I peli incarniti possono essere davvero fastidiosi, ma la loro comparsa può essere evitata semplicemente prendendo delle facili precauzioni.I peli incarniti sono dei peli che restano intrappolati sottopelle e possono risultare molto fastidiosi, sia perché anti-estetici, sia perché posso…

16 Giugno 2016 15.45

Like me!

I peli incarniti possono essere davvero fastidiosi, ma la loro comparsa può essere evitata semplicemente prendendo delle facili precauzioni.

I peli incarniti sono dei peli che restano intrappolati sottopelle e possono risultare molto fastidiosi, sia perché anti-estetici, sia perché possono provocare dolore. I peli si incarniscono di solito in zone della pelle dove si usano ceretta, rasoio o epilatore elettrico e sembra che anche usare la lametta contropelo possa favorire il fenomeno. La loro comparsa è più frequente in quei soggetti i cui peli tendono ad essere più spessi e a ripiegarsi verso la pelle. In questi casi, come evitare che i peli si incarniscono? Esiste un modo?

Evitare che i peli si incarniscono prendendosi cura della pelle

Il modo migliore per evitare che i peli si incarniscono è quello di curare al meglio la propria pelle e prestare attenzione al tipo di depilazione che si sceglie. Se è vero che la depilazione è spesso necessaria, essa comporta spesso problemi alla pelle, che subisce dei piccoli traumi e viene stressata dal procedimento.

Una buona idea per proteggere la pelle, e quindi per evitare che i peli si incarniscono, è quella di assicurarsi che la pelle sia sempre morbida e che le cellule morte cadano. La depilazione fa seccare la pelle, quindi utilizzare creme adatte e un guanto per liberarsi delle cellule morte può essere un buon metodo precauzionale contro il pelo incarnito.

Un’altra cosa che si può fare per evitare che i peli si incarniscono è quella di usare acqua calda o vapore sulla pelle subito dopo la depilazione, in modo da dilatare i pori e favorire la caduta dei peli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *