Come fanno i gatti a fare le fusa

Le fusa dei gatti, parte integrante della loro comunicazione“Fusa” è un termine utilizzato in quanto vuole ricordare un suono simile alla rotazione di un fuso.Le fusa caratterizzano un sentimento di goduria, di appagamento e tranquillità nell'animo del felino.Di fatto i gattini, non riu...

16 Giugno 2015 12.36
Like me!

Le fusa dei gatti, parte integrante della loro comunicazione

“Fusa” è un termine utilizzato in quanto vuole ricordare un suono simile alla rotazione di un fuso.

Le fusa caratterizzano un sentimento di goduria, di appagamento e tranquillità nell’animo del felino.

Di fatto i gattini, non riuscendo ancora a miagolare, emettono le fusa per esprimere il loro benessere durante l’allattamento, e la madre risponde nel medesimo modo per tranquillizzarli.

Questo particolare suono può essere emesso solamente dai gatti; gli altri felini come ghepardi, linci e puma emettono suoni somiglianti alle fusa.

Ma come sono prodotte le fusa?

In risposta citiamo la definizione Peters: “per fusa si intende la produzione di un suono continuo che deve alternare il flusso d’aria polmonare in entrata ed in uscita di lunga durata”. Tuttavia i dubbi e le incertezze in merito sono ancora tante, in quanto in realtà i gatti non posseggono un vero e proprio organo unico, particolare adibito alla produzione di tale suono, per cui tutt’ora è sconosciuto tale funzionamento.

Teorie più avanzate

Una delle teorie più attendibile sostiene che i gatti utilizzino le corde vocali ed i muscoli della laringe per dilatare alternativamente la cavità orale, per poi contrarre con rapidità la glottide, producendo delle piccole vibrazioni nell’aria a metà fra il processo di inspirazione ed espirazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *