Severini

Come fare benzina Enjoy

Come fare benzina Enjoy

Quando e in che modo rifornire i veicoli Eny Enjoy

25 Marzo 2019 08.59

Like me!

Negli ultimi tempi la filosofia dello “sharing” sta prendendo il sopravvento nel mondo dei veicoli: dopo le biciclette noleggiabili o addirittura gratuite per girare nel cuore delle principali città mondiali, dopo la possibilità di dividersi le spese di viaggi in autobus o automobili, ora la nuova moda è il car sharing, che consente di spostarsi con una macchina condivisa, evitando le spese di proprietà e favorendo la mobilità.

In Italia questo servizio si sta diffondendo da poco e per ora è limitato alle città più grandi, quindi ancora alcuni meccanismi di funzionamento non sono chiari o devono essere spiegati più nel dettaglio.

Come fare il pieno ad un’auto Enjoy

Le auto Enjoy sono messe a disposizione dal colosso Eni, che offre ai propri clienti le classiche Fiat 500 rosse italiane. Come per tutte le altre compagnie che hanno investito nel car sharing, il regolamento prevede che quando il carburante nel serbatoio scende sotto al 30%, è il momento di fare benzina.

Il guidatore viene comodamente informato dall’App che gestisce il servizio e monitora costantemente le condizioni del veicolo.

C’è da tenere in considerazione un’importante clausola: per poter rifornire il veicolo, il guidatore deve aver accumulato un minimo di 10 euro spesi nei noleggi, a partire dal momento in cui ha effettuato l’iscrizione al servizio. I guidatori che soddisfano questo requisito, possono fermarsi una qualsiasi stazione di servizio Eni Station e fare il pieno al veicolo in prestito.

Per ogni pieno effettuato, si riceve un buono sconto di 5 euro, che potrà essere utilizzato per i noleggi futuri. Questo è sicuramente un bell’incentivo alla mobilità, che sta rendendo il servizio ancora più popolare.

Per essere sicuri di fare il pieno nel modo corretto, conviene seguire le procedure segnalate sul sito ufficiale e sull’applicazione. Gli utenti non devono pagare il rifornimento del veicolo, ma devono comunque stare attenti a caricare soltanto benzina super e non gasolio.

Al tempo stesso, è importante anche non staccare la pistola dal serbatoio, fino a quando non ci si accorge che l’erogazione è terminata, perché l’applicazione prende nota di ogni rifornimento e operazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *