Marzia Colla

Come funziona Otro

Come funziona Otro

Per scoprire cosa c’è di nuovo su Otro bisogna sapere il funzionamento di questa straordinaria applicazione che parla dei grandi calciatori

14 Dicembre 2018 10.50

Like me!

Con Otro si scoprono i dietro le quinte dei calciatori più famosi al mondo, dato che rappresenta il loro Club

In effetti, Otro è un sito "dalla loro parte", per leggere e visualizzare non solo le strategie di gioco, ma anche il lato umano e realistico dei più grandi giocatori di calcio.

Leggi anche: Marotta: "Vorrei un altro top club"

Come funziona

Per iscriversi a Otro sarà sufficiente scrivere la propria email, ed è possibile registrarsi da qualunque dispositivo, anche se i contenuti si potranno vedere su 3 al massimo.

Si può fare la registrazione o l'iscrizione per vedere tutto o in parte l'intero sito. In ogni caso, rappresenta sempre un'opportunità da non lasciarsi sfuggire. Perché i contenuti sono quelli creati dai calciatori per i tifosi e non solo.

Gli sportivi del pallone più bravi al mondo si racconteranno in questa unica piattaforma. Infatti, grazie a Otro si accede a video esclusivi e a tutte le caratteristiche di ogni singolo giocatore

L'app è stata creata in otto lingue, compreso l’italiano, e lanciata in 200 paesi.

E allora largo spazio a: Leo Messi, James Rodriguez, Neymar Jr, Luis Suarez, David Luiz, Paulo Dybala e tanti altri, oltre agli ex come Zinedine Zidane e David Beckham.

Come un Netflix dedicato al calcio è suddiviso in quattro formati, con esperienze, Shorts Otro, contenuti premium che i calciatori vogliono condividere, ma anche foto, storie e video.

Leggi anche: Mondiali 2018, i 23 giocatori da seguire in Russia

Perché Otro sarà un'app vincente

Otro è un modo nuovo per restare vicino ai propri idoli del pallone. Qui si racconteranno non solo i giochi di squadra e le tattiche migliori, ma anche il rapporto con i figli e la vita quotidiana di ciascun calciatore.

Tutti insieme in una squadra che vince perché unita! Ecco allora, per esempio, David Luiz che spiega il come e il perché  trasformare la difensiva in offensiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *