Redazione

Come funziona PayPal

Come funziona PayPal

Quanto costa e come funziona uno dei più famosi sistemi di pagamento online, PayPalPayPal può essere definito come il portafoglio digitale più famoso del mondo: nel 2015 contava 160 milioni di utenti sparsi in oltre 200 Paesi nel mondo; si tratta di un servizio per il trasferimento di d…

04 Marzo 2016 11.53

Like me!

Quanto costa e come funziona uno dei più famosi sistemi di pagamento online, PayPal

PayPal può essere definito come il portafoglio digitale più famoso del mondo: nel 2015 contava 160 milioni di utenti sparsi in oltre 200 Paesi nel mondo; si tratta di un servizio per il trasferimento di denaro per via telematica molto utilizzato per effettuare e ricevere pagamenti per gli acquisti e le vendite online. In questo articolo verrà spiegato brevemente come funziona PayPal.

L’apertura di un conto PayPal

L’apertura di un conto PayPal è completamente gratuita: si può scegliere per un account Personale, ideale per chi lo vuole utilizzare per fare acquisti su internet, Premier, pensato per i privati che vendono online, e Business, il conto per le aziende che ricevono pagamenti online e lavorano nell’ambito dell’e-commerce. Nella fase di apertura del conto bisognerà fornire alcune informazioni anagrafiche e un indirizzo email che, in pratica, assumerà la funzione di Iban o numero del conto.

La seconda fase consiste nella scelta del metodo di pagamento collegato: carta di credito, carta di debito, carta prepagata o conto corrente; in questa fase vengono addebitate delle piccole somme (1,50 € per le carte, 0,99+0,1 € per il conto) che vengono poi riaccreditate al momento della conferma, quando l’utente avrà dimostrato di essere il titolare dello strumento di pagamento indicato e diventerà un utente verificato. Per tutti i conti è previsto un limite di ricezione annuale pari a 2.500 euro: se questa soglia viene superata, PayPal, in base alle norme antiriciclaggio, deve ottenere qualche informazione in più.

I vantaggi e i costi

Qual è il successo di PayPal? Molto probabilmente la sua facilità d’uso: per effettuare un pagamento è sufficiente conoscere l’email (o il numero di cellulare) del destinatario. Quando si fanno acquisti online basterà selezionale PayPal come metodo di pagamento per non inserire ogni volta indirizzo e numero di carta di credito o prepagata per completare l’ordine. Se nel saldo Paypal sono presenti dei soldi, il pagamento verrà effettuato utilizzando quella somma, ma se non è sufficiente i soldi mancanti verranno presi direttamente dal metodo di pagamento collegato che l’utente ha indicato in fase di apertura del conto.

Chi fa un acquisto online con PayPal non paga nulla: è il venditore che si assumerà i costi dell’operazione (PayPal trattiene una quota proporzionale all’importo trasferito). Inviare denaro a parenti ed amici tramite questo servizio è gratis se si utilizza il saldo, ma se le somme vengono prelevate dalla carta collegata si dovrà pagare una tariffa. È inutile negare che gran parte del successo di PayPal è legata alla sua diffusione come metodo di pagamento per gli acquisti su eBay: inizialmente il conto era accessibile solo tramite browser, ma ora sono disponibili le applicazioni per la gestione tramite dispositivi mobile dotati di qualsiasi sistema operativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *