Ilenia Pesce

Come organizzare lo studio di una lingua

Come organizzare lo studio di una lingua

Ecco tutto quello che c’è da sapere su come organizzare lo studio di una lingua

22 Agosto 2018 15.15

Like me!

Quando si comincia a studiare una lingua straniera, la prima cosa da fare sarebbe organizzare per bene l’apprendimento. In particolare si dovrebbe stabilire il tempo preciso da dedicare allo studio. Andiamo dunque a scoprire come organizzare lo studio di una lingua.

Leggi anche come studiare una lingua straniera da autodidatta

Organizzare lo studio

Per apprendere bene una lingua straniera, la cosa migliore è dedicare allo studio 10 minuti al giorno piuttosto che 3 ore al mese. Oppure, se non si vuole studiare tutti i giorni, l’apprendimento si può organizzare in sessioni: una ogni due giorni o 3 alla settimana.

È importante anche stabilire quale sia il momento della giornata giusto per imparare. Per chi è spesso sui mezzi pubblici, ad esempio, si possono utilizzare i tempi morti.

Leggi anche quali sono i livelli di inglese

Attività sull’agenda

Per evitare il rischio di dimenticarsi di studiare, è bene annotare l’attività sull’agenda e quindi fare in modo di portare a termine l’impegno. In alternativa, si può anche impostare un allarme sul cellulare per non dimenticare di studiare

La cosa migliore sarebbe scrivere una frase motivante del tipo ‘Oggi un altro passo per arrivare a parlare inglese, spagnolo, ecc…’. In quanto al vocabolario, la cosa migliore sarebbe imparare 10 vocaboli al giorno segnandole su un quaderno o su un file Word.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *