Severini

Come pattinare con i pattini a rotelle

Come pattinare con i pattini a rotelle

Alcune istruzioni pratiche per imparare le basi del pattinaggio

27 Dicembre 2018 10.09

Like me!

Il pattinaggio è un’attività particolarmente utile per l’organismo, perché rassoda, tonifica e fa bruciare molte calorie, poi è molto divertente da praticare, soprattutto in estate, quando, a differenza del pattinaggio su ghiaccio, si popolano le numerose piste all’aperto, in cui fare sport da soli o con gli amici.

Purtroppo, imparare a pattinare bene non è affatto facile, in quanto bisogna trovare un equilibrio stabile, mantenere una corretta postura del corpo ed eseguire nel modo migliore i movimenti tecnici, per poter curvare, fermarsi o eseguire anche figure più complesse.

Cosa fare per imparare a pattinare correttamente

Per imparare a pattinare, bisogna innanzitutto trovare il luogo giusto e soprattutto l’attrezzatura giusta: i pattini devono essere della misura giusta, ben aderenti ai piedi, da utilizzare su superfici uniformi e che non facciano perdere l’equilibrio. I principianti potrebbero anche dotarsi di ginocchiere, gomitiere e caschetto, per una sicurezza maggiore.

Fatto ciò, la prima cosa da imparare è stare in equilibrio sui pattini, acquisendo una postura sicura e corretta, senza appoggiarsi o aiutarsi attaccandosi a qualche superficie di sostegno. Raggiunta una posizione con schiena dritta e braccia rilassate, si può iniziare ad avanzare, tenendo i piedi a forma di V, con i talloni piuttosto vicini.

Si comincia con passi piccoli e alternati, facendo attenzione a staccare sempre prima da terra il piede d’appoggio durante la scivolata.

Le braccia devono sempre accompagnare il movimento in maniera naturale. Progressivamente si acquisiranno fluidità e scioltezza e tutte le parti del corpo inizieranno a muoversi armoniosamente tra loro.

Il braccio destro accompagna la spinta con la gamba sinistra, mentre il braccio sinistro accompagna la spinta con la gamba destra.

L’ultimo movimento di base da apprendere è l’utilizzo dei freni, che in qualsiasi tipo di pattini si trovano sempre in linea con il tallone, nella parte inferiore.

Quando si capisce che è necessario frenare, bisogna portare i piedi in posizione parallela e, piegando leggermente le gambe, si porta avanti un piede e si alza leggermente la punta, finché il freno non tocca terra e blocca l’andatura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *