Redazione

Come richiedere la cessione del quinto Findomestic

Come richiedere la cessione del quinto Findomestic

Tutto quello che bisogna fare per richiedere la cessione del quinto Findomestic

03 Aprile 2019 00.01

Like me!

Chi necessita di un prestito può pensare di rivolgersi a Findomestic per ottenerlo. Questa banca possiede tutte le carte in regola per offrire un servizio soddisfacente ai richiedenti di prestiti e altri prodotti finanziari.

La cessione del quinto Findomestic è quella tipologia di prestito che prevede il pagamento del prestito tramite la rinuncia del 20% del proprio guadagno mensile su pensione o busta paga. Nel corso di questo elaborato andiamo a presentare la cessione del quinto Findomestic 2019 in tutte le sue caratteristiche così che alla fine sia possibile giudicare se la proposta è soddisfacente o meno se comparata con altri prestiti.

La cessione del quinto spiegata semplice

Fare una cessione del quinto non è altro che una forma di prestito personale come ne sono presenti anche altre sul mercato prestiti. Tuttavia, i vantaggi della cessione del quinto sono notevoli ed ecco perché sempre più pensionati e impiegati la richiedono come prestito.

La terminologia usata per definire questo prestito, come abbiamo accennato deriva dal fatto che il prestito si paga per trattenuta diretta: ovvero l’INPS o il datore di lavoro si occupano di fare i pagamenti del prestito sottraendo quanto dovuto direttamente sui redditi mensili.

Quali sono le caratteristiche del prestito Findomestic?

  • La rata del finanziamento è fissa
  • La rata viene versata direttamente dall’ente datore di lavoro o pensione
  • Non ci sono spese di: apertura pratica, zero commissioni bancarie e di intermediazione, zero imposta di bollo e sostitutiva, zero imposta di bollo per comunicazioni periodiche.
  • Si possono chiedere importi consistenti grazie al rimborso
  • Non ci sono ulteriori garanzie da presentare oltre al contratto di lavoro indeterminato e la dimostrazione della pensione
  • Non occorre la firma del coniuge

Richiedere il servizio online

Per schiarirsi le idee su questa modalità di prestito è possibile fare richiesta di un preventivo anche direttamente online, basta recarsi sul sito di Findomestic. Qui è possibile studiare l’offerta e poi lasciando i propri dati il sito ricontatta il cliente per fornire ulteriori informazioni.

Richiedere un preventivo online non porta alcun tipo di problema perché non rappresenta un’impegnativa a richiedere il prestito. SI lascia al cliente libera scelta. Si possono personalizzare tutti gli aspetti dell’offerta tranne quello relativo alla modalità di pagamento che avverrà sempre per trattenuta diretta.

Siccome si tratta di una modalità di prestito praticamente garantita, anche chi ha già un finanziamento in corso può farne richiesta. Rata e tasso del finanziamento non cambiano mai per tutta la durata del prestito, ma come sempre bisognerà fare l’assicurazione come prescritto dalla legge.

Per quanto riguarda i costi del prestito non vi sono costi nascosti all’interno del prestito findomestic. Il prestito inoltre è coperto dall’assicurazione rischio vita per pensionati e rischio lavoro per i dipendenti.

Requisiti per fare richiesta del prestito

Sia i dipendenti del settore pubblico sia del privato possono accedere a questa formula di prestito. Grazie a Findomestic e alle condizioni di erogazione, i tempi per ottenere il denaro si riducono davvero al minimo:

Ecco la documentazione necessaria:

  • Certificato di Stipendio
  • Ultima Busta Paga
  • Documento di riconoscimento del prestito da parte dell’azienda

Il documento di riconoscimento del prestito serve a far si che l’azienda sia consapevole di dover versare il quinto dello stipendio alla banca e non al dipendente. C’è poi bisogno di una delega che va firmata da parte del richiedente, al proprio datore di lavoro, sarà così che lo si autorizza a pagare ogni mese l’ammontare della rata prevista.

I dipendenti del ministero dell’Economia e delle Finanze possono avere delle agevolazioni con rate che possono estendersi fino a 120 mesi. Per i pensionati il procedimento è lo stesso bisogna solo presentare il cedolino della pensione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA