Miriam Zozzaro

Come si fa a far maturare i kiwi

Come si fa a far maturare i kiwi

Qual è il metodo fai da te per far maturare dei kiwi acerbi

17 Gennaio 2017 06.45

Like me!

Mangiare frutta è un’abitudine del tutto salutare e che è in grado di portare benefici al proprio organismo, ma è più importante che la frutta sia di stagione per assimilarne ogni sua proprietà, ed è nel mese di gennaio che arrivano nei negozi di frutta, i kiwi. Questi frutti particolari possono avere la polpa gialla o verde e sono originari della Cina, anche se oggi vengono coltivati in tutta Italia.

Proprietà benefiche del kiwi

Il kiwi è un frutto che non tutti apprezzano per la nota un po’ aspra che lo caratterizza, è ricco di vitamina C ed E e quindi è in grado di rafforzare il sistema immunitario messo a dura prova durante i mesi invernali, è ricco ancora di ferro, calcio, fosforo, aiuta a diminuire i livelli di colesterolo e ha poco sodio. In cucina c’è un largo uso dei kiwi che non vengono solo utilizzati per macedonie o spiedini di frutta, ma anche per creare crostate alla frutta, frullati o centrifugati e confetture.

Nel caso in cui, però, i kiwi sono stati comprati per il fine di prepararvi una confettura, si ha bisogno di utilizzarne di maturi, ma se non lo sono, come si fa a far maturare i kiwi?

La soluzione è semplice, basta mettere i kiwi in un sacchetto di plastica da cucina insieme ad un paio di mele e riporle in cucina, che è un ambiente che mantiene una temperatura abbastanza calda. Si utilizza generalmente questo metodo casalingo, in quanto le mele sprigionano l’etilene, ovvero un gas, che porta a maturazione i kiwi in pochi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *