Marzia Colla

Come si gioca a Subbuteo

Come si gioca a Subbuteo

Istruzioni pratiche per giocare a Subbuteo e farsi una partita a calcio fra amici

07 Gennaio 2019 07.45

Like me!

Chi non ricorda il famoso Subbuteo, quel gioco da tavolo dove era riprodotto in miniatura tutto ciò che serve per giocare a calcio

Il Subbuteo

Per divertirsi a Subbuteo occorrono due giocatori e fra gli strumenti necessari ecco il panno verde, ossia il terreno dove disputare interessanti e coinvolgenti partite.

Ti potrebbe interessare anche: Chi ha inventato il calcio

Poi 2 gruppi dal colore differente per 11 miniature posizionate ognuna su di una base semisferica. Rappresentano ciascuna un giocatore di calcio; ed infine non devono mancare i palloni e le porte. 

Tra le edizioni più accessoriate ci sono quelle che aggiungono allenatori, riserve, il recinto, tribune, il pubblico, poliziotti e ospiti. Comunque sia, al posto delle due squadre base blu e rossa si potevano acquistare altre squadre con maglie dell'Italia, Juventus, Spagna, Milan e così via.

Leggi anche: Quali sono le principali regole del calcio

Le Regole principali

I  tempi del gioco sono due da 15 minuti ognuno.

Per far calciare e muovere le pedine dei giocatori in campo basta colpirle con l'unghia di un dito appoggiandosi al terreno di gioco e senza fare leva sul pollice. E' un'azione famosa, denominata tocco a punta di dito

Il portiere non è mosso con la stessa tecnica, ma da un'asta posta dietro alla rete della porta. 

Si può tirare in porta quando la palla oltrepassa la linea di tiro. Ecco allora che se si supera la linea di porta è possibile fare goal!

Il giocatore però può perdere la palla quando la stessa dopo il tocco di una propria pedina ne tocca anche una avversaria oppure dopo 3 colpi consecutivi. 

Può capitare che in caso di gioco fermato, è possibile modificare la disposizione delle squadre in campo. Per esempio, prima di effettuare un calcio d'angolo è possibile spostare tre miniature liberamente. 

Inoltre, se  per ipotesi si colpisce con la palla una pedina avversaria si esegue un fallo, di conseguenza gli avversari ottengono la palla e si riprende il gioco con una bella punizione.

Leggi anche: Differenza fra calcio e calcetto

Il punteggio? Semplice! Un punto per un goal, due punti per due goal e così via. Ma quello che importa di più è segnare sempre per ottenere un numero maggiore di goal nei due tempi di gioco a disposizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *