Ilenia Pesce

Come vedere la cometa di Natale

Come vedere la cometa di Natale

Ecco tutto quello che c’è da sapere su come vedere la cometa di Natale

18 Dicembre 2018 17.10

Like me!

Che Natale è senza la sua cometa? Quest’anno 46P/Wirtanen, ribattezzata la cometa di Natale 2018, compirà il passaggio più ravvicinato degli ultimi 70 anni, trascorsi dalla sua scoperta.

Ma andiamo a scoprire nel dettaglio come vedere la cometa di Natale.

Cometa di Natale 2018: di cosa si tratta?

Intorno al 16 dicembre, 46P/Wirtanen raggiungerà la distanza minima dalla Terra, divenendo visibile anche ad occhio nudo. 

La sua storia comincia nel 1948 quando è stata scoperta dall’astronomo Carl Wirtanen, grazie all’uso di telescopi presenti nell’osservatorio di Lick, in California.

Leggi anche "Perchè si festeggia san Nicola"

Appartenente alla famiglia delle comete gioviane, ha una traiettoria influenzata dall’interferenza gravitazionale di Giove.

Secondo gli studi, la cometa di Natale 2018 ha un diametro di circa 1,2 chilometri ed è composta di rocce, metalli e ghiaccio.

Come vedere 46P/Wirtanen

Dalla sua scoperta, 46P/Wirtanen ha interagito con l’attrazione gravitazionale per ben due volte: una volta nel 1972 e l’altra nel 1984.

Queste interferenze hanno causato un cambio di orbita, che ha portato 46P/Wirtanen 80 chilometri più vicino al Sole.

Leggi anche "Dove abita Babbo Natale"

La nuova orbita, invece, lo porterà a passare a soli 11 milioni e mezzo di chilometri dal nostro pianeta. Per vedere la cometa di Natale, si dovrà optare per un luogo lontano dalla città o da altre fonti di inquinamento luminoso.

Per vederla, fissare lo sguardo ad ovest di Orione. Chi non potrà seguire il momento del passaggio all’aperto, potrà ricorrere al virtual telescope con una diretta streaming.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *