Redazione

Come viene pagata la maternità

Come viene pagata la maternità

L’indennizzo di maternità è per una donna un sussidio importante, nonché un diritto imprescindibile.La maternità e requisiti per richiederlaL’indennità per maternità è una tipologia di indennizzo che viene rivolta alla lavoratrice futura-mamma che si assenta dal lavoro.Cosa bisogna fare…

22 Maggio 2015 14.16

Like me!

L’indennizzo di maternità è per una donna un sussidio importante, nonché un diritto imprescindibile.

La maternità e requisiti per richiederla

L’indennità per maternità è una tipologia di indennizzo che viene rivolta alla lavoratrice futura-mamma che si assenta dal lavoro.

Cosa bisogna fare per ottenere la maternità? In linea generale, le mamme che sono delle lavoratrici dipendenti devono avere un regolare contratto, mentre le lavoratrici autonome, come commercianti o artigiane, devono essere iscritte nei rispettivi elenchi professionali e aver versato i contributi.

Le lavoratrici agricole devono aver lavorato 51 giorni nell’anno precedente alla richiesta e le lavoratrici domestiche devono aver contribuito per almeno un anno nei due anni precedenti o per sei mesi nell’anno precedente. Le donne parasubordinate devono infine dimostrare tre mesi di contributi nell’anno precedente.

Come viene pagata?

Alla lavoratrice dipendente, la maternità (pari all’80% dell’ultima retribuzione) viene pagata dal datore di lavoro per conto dell’INPS. Alla disoccupata o sospesa dal lavoro viene pagata direttamente dall’INPS, così come avviene per la lavoratrice agricola dipendente. Per una donna lavoratrice autonoma la maternità, sempre pari all’80% delle retribuzioni, viene pagata sempre dall’INPS.

La lavoratrice subordinata, che versa un contributo pari al 14% e che possiede i requisiti per la richiesta, riceve un assegno di parto e eventualmente di aborto, che varia in riferimento all’anzianità contributiva.

Per le donne non occupate, infine, esiste un assegno di maternità da richiedere al proprio Comune, che viene comunque pagata dall’INPS. Esiste anche un assegno statale per altre categorie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *