Marzia Colla

Cosa fondò Carlo Magno

Cosa fondò Carlo Magno

Vediamo insieme cosa fondò Carlo Magno nell’800.

27 Dicembre 2016 18.43

Like me!

Nel giorno di Natale dell'800 Papa Leone III incoronò Carlo Magno come Imperatore dei Romani fondando l'Impero carolingio. Già all'età di trent’anni Carlo Magno diventò Re dei Franchi per il suo valore di condottiero e legislatore, ma anche di conquistatore di un impero immenso. Divenne il promotore della vita spirituale occidentale minacciata dalle barbarie e dalle inciviltà dell'epoca, per far trionfare la nuova cultura e il Cristianesimo. 

Le gesta di un grande

Carlo Magno portò a compimento più di cinquanta campagne militari: contro i Sassoni, i Longobardi, gli Arabi di Spagna, i Turingi, gli  Ávari, i Britanni, i Bàvari, gli Slavi, i Saraceni, i Danesi e i Greci. 
Poi, nell'800, Carlo Magno arrivò in Italia con un suo esercito e dopo aver assolto il Papa, nella messa di Natale in S. Pietro, Leone III pose sul suo capo la corona tra le grida di molti che esultavano di gioia, acclamandolo pacifico e grande imperatore.

L'Impero Romano dell'Occidente appariva come risorto, acquistando anche il valore di sacro. Ecco allora che Carlo Magno fondò il Sacro Romano Impero.

Il papa si era assicurato l'appoggio di Carlo Magno, ma il nuovo imperatore diventò signore di Roma ed in grado di imporre la sua autorità sul papato stesso. Tuttavia, il nuovo titolo di Carlo Magno non ricevette il consenso da parte dell'Impero d'Oriente che reagì malamente. Carlo Magno allora si difese affermando che l'incoronazione era stata voluta solo da Leone III.

Il taglio religioso di questa incoronazione regalò all'impero un'unità formale che rimase composta da popolazioni amministrate con usi propri. Carlo Magno infatti continuò a governare i suoi territori facendo valere la propria autorità sui signori del clero e sui laici utilizzando dei missi dominici che controllovano le contee che formavano il suo vasto Impero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *