Redazione

Cos’è il trading online

Anche in Italia cresce il numero degli investitori digitali: cos’è il trading online e come iniziare a farloAnche in Italia si sta diffondendo sempre di più il trading online, ovvero la negoziazione digitalizzata (quindi per via telematica) dei titoli finanziari. Diverse società finanzi…

20 Settembre 2015 11.28

Like me!

Anche in Italia cresce il numero degli investitori digitali: cos’è il trading online e come iniziare a farlo

Anche in Italia si sta diffondendo sempre di più il trading online, ovvero la negoziazione digitalizzata (quindi per via telematica) dei titoli finanziari. Diverse società finanziarie autorizzate dalla Consob offrono ai loro clienti una piattaforma telematica che attraverso una connessione internet, permette di monitorare i mercati borsistici (italiani ed esteri) e di completare operazioni di acquisto o vendita nel giro di pochi secondi.

I broker

Le finanziarie che offrono questo servizio fungono da intermediari digitali e vengono definiti broker online: il loro guadagno consiste in una commissione su tutti gli ordini di acquisto e vendita che vengono inviati in Borsa. I broker possono essere le tradizionali banche o società di intermediazione finanziaria, ma anche società estere che si occupano esclusivamente di trading online.

Come iniziare a fare trading online

Chi vuole avventurarsi nel mondo del trading online, prima di buttarsi a capofitto dovrebbe porsi delle domande per capire i suoi obiettivi (è una cosa che si fa per arrotondare o un lavoro a tempo pieno?) e i rischi a cui è disposto andare incontro. Alcuni esperti consigliano di limitare il capitale da utilizzare nel trading online ad un 10% della liquidità a disposizione. Dopo aver chiarito obiettivi e capitale, inizia la fase dello studio: libri, eventi e corsi (anche online) possono risultare molto importanti per non sbagliare approccio.

Il passo successivo è rappresentato dalla scelta del broker e su questo aspetto incideranno molto le esigenze del singolo utente, dal tipo di piattaforma che intente utilizzare a dagli strumenti su cui vuole investire. Fatto questo, la persona è pronta a fare trading online, iniziando magari con un conto da poche decine di euro per fare pratica (o sfruttando i conti demo messi a disposizione da vari broker, molto utili per “allenarsi” senza il rischio di perdere soldi veri).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *