Pesce

Differenza tra rischio e pericolo sul lavoro

Differenza tra rischio e pericolo sul lavoro

Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla differenza tra rischio e pericolo sul lavoro

13 Marzo 2019 14.58

Like me!

Molto spesso la parola ‘rischio’ e la parola ‘pericolo’ vengono usate senza conoscere la differenza tra le due cose. Andiamo, dunque, a scoprire nel dettaglio qual è la differenza tra rischio e pericolo sul lavoro.

Rischio e pericolo: quali sono le differenze?

Il pericolo non è altro che la proprietà di un fattore che ha il potenziale di causare danni. Il rischio, invece, è la probabilità di raggiungimento del livello potenziale di danno durante l’impiego o l’esposizione ad un determinato agente.

Leggi anche 'Misure generali di tutela cosa si intende'

In parole povere, il pericolo si riferisce alla modalità dannosa di uno strumento o di una situazione, di un’azione, mentre il rischio si ha quando è presente contemporaneamente anche un pericolo. Di conseguenza, dunque, non è il pericolo in sé a danneggiare, ma l’esposizione ad esso e, quindi, il rischio.

Sicurezza sul lavoro

A tal proposito, a garantire la tutela dei lavoratori sulla salute e sulla sicurezza sul lavoro è il D.lgs. 81/2008 che sancisce l’obbligo per il datore di lavoro di analizzare i rischi, utilizzando delle misure di prevenzione o riduzione dei rischi qualora ce ne fosse bisogno.

Leggi anche 'Che cos'è il corso per la sicurezza sul lavoro'

Di conseguenza, l’ambiente di lavoro deve essere protetto. Ma non solo. Bisogna utilizzare correttamente le attrezzature, rispettando le norme vigenti. In questo modo, si possono evitare infortuni e incidenti. E’ bene, in ogni caso, avere anche un piano per la gestione di eventuali emergenze, in modo da far fronte anche a situazioni di pericolo improvvise.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *