Raissa Cavenati

Differenza tra riso e risotto

Differenza tra riso e risotto

Quali sono le diversità tra il riso e il risotto e quali processi differenziano i due vocaboli

18 Marzo 2019 14.00

Like me!

Nella lingua italiana, così come in molte altre lingue del mondo, spesso vi sono termini simili che vengono utilizzati in modo identico, pur non avendo lo stesso significato.

È il caso delle due parole, riso e risotto che spesso vengono utilizzate, in modo errato, per classificare la stessa cosa.

In realtà, riso e risotto hanno una componente che li differenzia tra loro: il processo di trasformazione.

Il riso

Il termine riso indica prettamente la materia prima con la quale, attraverso una serie di procedimenti, si realizza poi un prodotto finito.

Per definizione linguistica, il riso è il frutto commestibile di una pianta che porta lo stesso nome, costituito da chicchi bianchi e duri, ricchi di amido. (Dizionario Garzanti).

La lingua italiana prevende anche una classificazione merceologica di questa materia, identificando, a seconda della tipologia di frutto, i risi fini, superfini e semifini.

Da tutte le parti del mondo, il riso è conosciuto come alimento di estrema importanza: costituisce per oltre la metà della popolazione umana il principale alimento di sostentamento; la pianta da cui è prodotto, la Graminacea Oryza Sativa, è coltivata in tutti i paesi del mondo comportando una produzione mondiale di riso per oltre 585 tonnellate.

Il risotto

Con il termine risotto ci si riferisce a qualcosa di più elaborato.

Il risotto è definito come un primo piatto che si prepara portando in cottura il riso con una sostanza grassa, di solito olio o burro. Il termine risotto quindi comporta la lavorazione della materia prima del riso, che subisce una trasformazione della materia grazie alla gelatinizzazione dei chicchi durante la cottura.

Attraverso il processo di cottura della materia prima, è possibile creare risotti dalle moltissime varianti.

Il segreto è il mantenimento dell’amido nella materia prima, che pur subendo un processo, detiene intatte le sue proprietà.

Leggi anche “Come fare il risotto

In Italia, le versioni del risotto, derivano principalmente dalla cultura regionale.

È il caso del risotto alla milanese, rigorosamente preparato con il brodo di zafferano, oppure del risotto alla parmigiana, dove l’ingrediente principale è la mantecata di burro e formaggio.

Le ricette del risotto, sono infinite ed è possibile sbizzarrirsi con qualsiasi accostamento culinario.

Il segreto è quello di procedere con tutti gli step di preparazione, cercando di non saltare nessuna fare importante come quella di tostatura dei chicchi.

Leggi anche “ Come preparare il risotto al gorgonzola” e “Come fare il risotto con gli asparagi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *