Redazione

Il valore dell’indipendenza per le persone con disabilità

Il valore dell’indipendenza per le persone con disabilità

19 Giugno 2019 10.20
Like me!

Potersi muovere in sicurezza e tranquillità in casa, o uscire di casa, poter andare a scuola, andare per negozi o visitare un museo sono tutte azioni che compiamo quotidianamente e che spesso diamo per scontate, ma tutte queste attività che alla maggior parte delle persone possono apparire banali non lo sono per molti anziani con difficoltà a muoversi o persone affette da diversi gradi di disabilità motoria.

Per queste persone riuscire a riacquistare la propria autonomia e indipendenza è una questione di salute, che non deve intendersi come salute puramente fisica ma anche mentale. Riconquistare la possibilità di potersi muovere in autonomia, uscire, svolgere le varie attività quotidiane contribuisce nettamente al loro benessere non solo fisico ma anche e soprattutto psichico.

Per venire incontro alle necessità di anziani e disabili sono sempre di più le aziende che creano soluzioni e prodotti che contribuiscono nettamente a migliorare qualità della loro vita e ad allungare le loro prospettive di vita.

Tra le soluzioni più diffuse per rendere  più facile la vita di queste persone c’è sicuramente il montascale.

 Sono dispositivi sanitari disponibili in differenti tipologie in base alle esigenze. Esistono infatti montascale a poltroncina, a pedana, miniascensori, ecc, e che vanno ad aggiungersi ad altri dispositivi sanitari utili, come i deambulatori, le carrozzine, i sistemi antidecubito, i bastoni, tutti prodotti pensati per aiutare le persone a muoversi da soli, senza dover richiedere l’assistenza da parte di un’altra persona.

Questi sistemi esistono sia da interno, sia da esterno e la loro installazione non è consentita soltanto negli edifici privati, ma sta diventando sempre più diffusa anche negli edifici pubblici.

Un altro dispositivo molto utile è lo scooter elettrico, usato soprattutto dalle persone anziane, che non vogliono perdere la possibilità di svolgere le normali azioni quotidiane, come andare a fare la spesa, in farmacia, dal dottore ma anche fermarsi al bar per incontrare amici e familiari. Tutte queste sono attività semplici ma fondamentali per mantenersi attivi e per sentirsi inseriti nel tessuto sociale, per evitare il disagio di sentirsi impossibilitati a fare qualsiasi azione quotidiana. Sono dispositivi estremamente sicuri sia per chi li conduce sia per le persone attorno a loro, sono dotate di 4 o 5 ruote, quindi molto stabili, e spesso dotate di sistemi antiribaltamento e non superano i 15 km all’ora per cui non sono pericolosi per i pedoni.

Per quanto riguarda la casa, apportando delle piccole modifiche, oltre all’istallazione dei montascale, si può finalmente avere una casa curata ed accessibile, senza perdere di vista l’estetica e il design.  Grazie alle soluzioni e ai prodotti disponibili oggi sul mercato la persona con disabilità o difficoltà motoria non dovrà compiere nessuno sacrificio o sforzo, potendosi finalmente liberare anche del disagio che spesso si prova nel doversi avvalere dell’aiuto di un proprio familiare, che spesso fa sentire come un peso. Senza contare che i prodotti disponibili attualmente sono molto innovativi, altamente tecnologici e dal design accattivante e costituiscono un valore aggiunto anche per l’estetica della casa oltre che per la sua funzionalità. La persona con disabilità non dovrà più sentire disagio per l’aspetto o per l’ingombro costituito dagli ausili sanitari necessari per muoversi, al contrario, potrà vantarsi di avere la casa del futuro!

L’elemento che caratterizza questi sistemi di ultima generazione è costituito dall’integrazione dei sistemi impiantistici con i servizi. Ad esempio, una soluzione perfetta per migliorare la qualità e la sicurezza della persona disabile è dotare la casa di una rete che colleghi sensori, attuatori e apparecchi domestici di vario genere e renderli controllabili anche a distanza. Grazie a ciò sarà possibile controllare a distanza elementi come i sistemi di sicurezza ma anche lavatrici, lavastoviglie, le persiane e finestre di casa, le luci, i dispositivi come elettronici come radio e televisione, basterà il cellulare o un apposito joystick per gestire tutto quanto con un semplice click.

I dispositivi che possono essere installati con questa modalità sono essenzialmente di cinque tipi:

  • Dispositivi assistivi, ovvero quelli necessari per facilitare gli spostamenti delle persone, come i montascale e i sollevatori per disabili,
  • Dispositivi per il monitoraggio della salute, quindi parametri vitali, della postura ecc,
  • Dispositivi per l’automazione e il controllo degli ambienti domestici, quindi quelli cui si faceva accenno prima, cui vanno aggiunti ad esempio regolatori della temperatura degli ambienti e dell’acqua, apertura e chiusura di porte e finestre, ecc
  • Ma anche dispositivi per lo scambio di informazioni, per l’accesso di informazioni e telecomunicazioni, ecc
  • Infine anche dispositivi per lo svago e il divertimento, ad esempio robot di intrattenimento o vari sistemi di realtà virtuale, ecc

Tutte le soluzioni indicate rientrano nella cosiddetta domotica, ovvero la scienza interdisciplinare che si occupa dello studio e della ricerca delle varie tipologie di tecnologie che servono proprio per migliorare la qualità della vita in casa e, in generale, in tutti gli ambienti frequentati da persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA