Assunta Dagnone

Martinica quando andare

Martinica quando andare

Martinica è un’isola caraibica dove si respira anche un’atmosfera europea, fra paesaggi incontaminati e città piene di vita

24 Luglio 2018 07.23

Like me!

L’isola di Martinica fa parte delle Antille, nell’arcipelago dei Caraibi. Qui si distingue fra le altre per la sua grande ricchezza culturale. Martinica gode di una temperatura media che si aggira sempre attorno ai 26 gradi ed è costantemente rinfrescata dagli alisei, che rendono il clima piacevole e mite.

Le stagioni principali sono due: quella umida va da luglio a ottobre ed è caratterizzata da perturbazioni e cicloni che si formano nell’Atlantico, al largo delle coste del Senegal; invece da gennaio ad aprile la stagione secca regala solo pochissime precipitazioni.

Leggi anche "le mete migliori per aprile e maggio"

Il clima

È un Paese caldo tutto l’anno, ma la percentuale di umidità nell’aria è più alta in assoluto a settembre e più bassa ad aprile. Per questo il momento migliore per un viaggio a Martinica va dalla fine dell’inverno agli inizi della primavera, quando l’aria è più fresca e asciutta. Naturalmente il periodo coincide con l’alta stagione, per cui i prezzi sono più elevati e l’isola è più affollata di turisti.

Un’isola ricca di bellezza

L’isola ha una vegetazione lussureggiante, con scorci naturali ricchi di fascino. Le spiagge più incantevoli si trovano sulla costa meridionale e su quella orientale, mentre la zona a nord è più selvaggia, grazie alla presenza di scogliere e del famoso vulcano Peleè.

La città più interessante da visitare e vero cuore pulsante di Martinica, è Fort-de-france. Situato sulla costa, è un centro con palazzi eleganti, parchi e strade affollate ma ampie e piacevoli. Perché la città regala ogni tipo di attrattiva ai turisti, come i musei, un grande acquario e famosi parchi, dove ci si ritrova fra bancarelle di prodotti tipici e concerti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *