Chiara Lazzarotto

Non edibile cosa significa

Non edibile cosa significa

Un termine di uso non comune per dire che quel prodotto alimentare non è commestibile

02 Novembre 2018 17.04

Like me!

A volte per spiegare un concetto che non si conosce è consigliabile partire dal suo significato etimologico. Per spiegare il concetto di non edibile quindi è bene sapere cosa significa la parola "edibile".

Edibile significato

Sfogliando qualsiasi vocabolario sotto il vocabolo edibile si legge: commestibile, solitamente riferito a cibi che si possono mangiare. Edibile è una parola di uso medico e farmacologico utilizzata appunto per definire un prodotto che è commestibile e che può essere mangiato a scopo di nutrimento.

Scontato dire che "non edibile" è qualcosa che non è commestibile e che quindi non si deve mangiare.

Leggi anche Kiwi, come mangiarli

Prodotti dove si trova la scritta non edibile

Ci sono dei prodotti alimentari che riportano in etichetta la dicitura non edibile. In particolare questa dicitura viene riportata negli agrumi per indicare che la buccia non è commestibile e quindi non è possibile mangiarla. La buccia degli agrumi spesso viene utilizzata come aromatizzante nella preparazione di alimneti dolciari.

Questa pratica però non è così salutare per l'uomo perchè spesso nelle bucce sono conservate delle sostanze chimiche che a lungo andare possono provocare anche effetti cancerogeni.

In campo agricolo queste sostanze chimiche vegono usate soprattutto per proteggere la buccia da formazione di muffe.

Approfondendo la quastione si scopre che la legge impone che la dicitura sulla commestibilità o meno della buccia  sia inserita in tutti quei frutti che vengono venduti in rete o in sacchetti. Questa verifica però non è possibile praticarla su tutti quei prodotti sfusi che non presentano etichetta.

Leggi anche Come scegliere una zucca

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *