Marzia Colla

Per cosa è nato Instagram

Per cosa è nato Instagram

Le origini di Instagram, il social più amato degli ultimi tempi, da quando è nato fino ai giorni nostri

20 Dicembre 2018 06.35

Like me!

Con Instagram si possono fare foto da condividere e non solo.

Tutti ormai lo conoscono bene, tanto da diventare uno dei social più usati e apprezzati.

Leggi anche: Facebook, 1 miliardo per Instagram

Le origini di Instagram 

Chi utilizza uno smartphone di solito usa anche Instagram per condividere foto, immagini, storie e video e scambiare commenti.

Nato come social network per le foto e i video con i follower, cioè con gli altri utenti registrati, la nuova applicazione era disponibile solo su Itunes. I due creatori di Instagram lo provarono per primi inserendo proprio le loro immagini e gli argomenti che sono rimasti ancora oggi, come: cibo, cuccioli, arte, vita quotidiana.

E fu proprio durante questa fase iniziale che i due si scambiarono diversi commenti sulle loro foto. Ecco perché Instagram significa condivisione istantanea e telegramma.

Tuttavia, prima di arrivare a questo risultato i due fondatori pensarono ad un progetto diverso, il Burbn, che aveva tante funzioni, come per esempio fare check-in o prenotare vacanze e tanto altro. Finché si concentrarono solo sulle foto da cellulare. Da lì spuntarono le prime figure di influencer per fare tendenza e pubblicità.

Ti potrebbe interessare anche: Come mettere Hashtag su Instagram

Un po' di storia

La straordinaria applicazione denominata Instagram venne creata da Mike Krieger e Kevin Systrom e poi lanciata nell'ottobre del 2010. All'inizio si poteva usare su iOS, in seguito anche su iPhone e iPad con iOS 3.1.2 e superiore.

Leggi anche: Come risalire alla mail da instragram

Mentre nel 2012 Instagram passò a Facebook Inc. per un miliardo di dollari. Nello stesso anno diventò disponibile per tutti i dispositivi Android, e nel 2013 uscì la versione dell'app anche per Windows Phone. Infine nel 2016 ecco la versione Windows 10 Mobile e PCWindows 10.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *