Redazione

Qual è la frutta estiva

Qual è la frutta estiva

La frutta dell’estate è quella più colorata e ricca di vitamine.Ormai l’estate è prossima, anzi le calde giornate si fanno già sentire e con loro anche i frutti di questa bella stagione. La frutta estiva è gustosa e soddisfa la sete, oltre ad essere ricca di vitamine.È una frutta di sta…

03 Giugno 2016 19.34

Like me!

La frutta dell'estate è quella più colorata e ricca di vitamine.

Ormai l'estate è prossima, anzi le calde giornate si fanno già sentire e con loro anche i frutti di questa bella stagione. La frutta estiva è gustosa e soddisfa la sete, oltre ad essere ricca di vitamine.

È una frutta di stagione, ottima per il borsellino e perfetta per nutrirsi al meglio. Con il caldo si cerca un'idratazione costante e con la frutta estiva che è molto succosa si può trovare un po' di refrigerio.

Profumata e colorata come l'anguria, le pesche gialle e bianche, il melone, le fragole, i lamponi, le albicocche e poi ciliegie, fichi, ribes, amarene, mirtilli, more, susine, è un insieme di varietà di gusti e sapori che consentono di mantenere la forma grazie a poche calorie e zuccheri ed un'elevata presenza di fibre e vitamine che depurano l'organismo.

La frutta in estate è perfetta per ottenere una bella abbronzatura e come antiossidante, dona idratazione ed energia grazie alle vitamine che eliminano inappetenza e stanchezza. Infatti, albicocche, pesche gialle e meloni contengono la vitamina A; nelle prugne e nelle banane ecco le vitamine del gruppo B, mentre kiwi, meloni,angurie e fragole contengono la vitamina C.

Due ricette con la frutta estiva davvero meravigliose!

Per fare l'ananas a sorpresa tagliare la buccia in modo che rimanga intera; fare a pezzetti la polpa e metterla nella scorza dell'ananas insieme ad altri pezzetti di banane, kiwi, cocomero e succo di limone, oltre a sherry o sciroppo dolce. Posizionare per bene la calotta dell'ananas per chiudere il frutto e metterlo in frigorifero per un'oretta circa. Portarlo in tavola come se fosse un contenitore da cui attingere per servire ogni commensale, magari con l'aggiunta di panna montata.

Per fare invece il sorbetto di cocomero tritare la polpa del frutto eliminando i semi. Unire un pizzico di cannella in polvere e zucchero di canna. Riempire con il composto dei piccoli contenitori da riporre nella ghiacciaia per almeno un’ora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *