Marzia Colla

Quali beni rientrano nella successione

Quali beni rientrano nella successione

Vediamo insieme cosa rientra nella Successione

13 Dicembre 2017 10.46

Like me!

Quando viene a mancare una persona cara tutti i legatari e gli eredi sono tenuti ad eseguire la Dichiarazione di Successione entro un anno dall’apertura della successione stessa.

La Dichiarazione di Successione è un documento importante per rendere noto all’Agenzia delle Entrate utili informazioni che riguardano il patrimonio ereditario sul quale calcolare le tasse.

In effetti, l’imposta di successione deve essere pagata su:

  • trasferimenti di beni 
  • trasferimenti di diritti 
  • costituzione di diritti reali  
  • rinuncia di diritti reali 
  • costituzione di rendite 
  • costituzione di pensioni

Se parte dei beni e dei diritti sono all’estero, l’imposta sarà dovuta solo per quei beni e diritti italiani, per tutti gli altri sarà compito del Paese estero provvedere in merito.

Beni della successione 

Fra i beni che rientrano nella Successione ci sono:

  • beni immobili 
  • diritti reali su beni immobili
  • beni mobili 
  • titoli al portatore posseduti o depositati
  • denaro
  • gioielli 
  • mobilia pari al 10% del valore totale netto dell’asse ereditario 
  • rendite
  • pensioni 
  • crediti
  • aziende
  • quote sociali
  • azioni e obbligazioni
  • navi o barche non aziendali
  • aeromobili non aziendali.

Non fanno parte dell'attivo ereditario, anche se vanno aggiunti nella Dichiarazione di Successione:

  • beni culturali
  • crediti contestati in giudizio 

Tuttavia si consiglia di far presente anche:

  • titoli, compresi i BOT e CCT
  • altri titoli di Stato, garantiti o equiparati 
  • altri beni e diritti esenti dall’imposta 

Non vanno inseriti in Dichiarazione di Successione e non formano l’attivo ereditario:

  • beni e diritti a nome del defunto, ma senza più titolarità
  • azioni e titoli intestati con il nome del defunto, ma alienati 
  • indennità di fine rapporto in caso di morte 
  • indennità delle assicurazioni previdenziali del defunto
  • crediti statali
  • crediti verso gli enti pubblici 
  • credito degli enti previdenziali e sociali
  • rimborso imposte e contributi
  • crediti ceduti allo Stato 
  • veicoli iscritti al registro automobilistico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *