Da Hunger Games a Mare Fuori, film e serie tv sbarcano a teatro

Fabrizio Grasso
24/10/2023

Si moltiplicano gli adattamenti per il palcoscenico. Il successo di Rai Fiction diretto da Siani debutterà a Napoli il 14 dicembre, il fantasy con Jennifer Lawrence sarà sul palco di Londra nell’autunno 2024. In arrivo anche Stranger Things e Burlesque con Christina Aguilera.

Da Hunger Games a Mare Fuori, film e serie tv sbarcano a teatro

Dalla carta al grande schermo, fino al palcoscenico. Hunger Games, best seller di Suzanne Collins adattato nei quattro film con Jennifer Lawrence, sbarcherà a teatro. Il debutto è previsto per l’autunno 2024 nel West End di Londra per la regia di Matthew Dunster. La sceneggiatura invece sarà curata da Conor McPherson, cinque volte vincitore del Tony Award, l’Oscar del teatro, grazie ai suoi Girl From the North Country e The Seafarer. La pièce adatterà il primo romanzo della saga, in cui la protagonista Katniss Everdeen, per proteggere la sorella minore, dovrà combattere in uno spietato gioco mortale. «Non sarà una replica fedele, ma una versione personale», ha detto McPherson a Deadline. «Faremo immergere i fan nel libro e nel film di Hunger Games, con la benedizione di Suzanne Collins». Sarà solo l’ultimo esponente di una tendenza in ascesa che sta coinvolgendo diversi film e serie tivù di successo.

Mare Fuori, Alessandro Siani dirige l’adattamento teatrale della serie

Fra i grandi successo del piccolo schermo che approderanno a teatro ci sarà l’italiana Mare Fuori. Dopo il record di visualizzazioni su RaiPlay ma soprattutto Netflix, la serie diventerà un musical grazie alla regia di Alessandro Siani. Prodotto da BestLive, debutterà all’Arcimboldi di Napoli il 14 dicembre, dove resterà in varie repliche fino al 7 gennaio. Come la narrazione principale, seguirà le vicende dei giovani detenuti nel carcere minorile di Nisida che, dietro le sbarre, costruiscono legami e alimentano i loro sogni. Confermata la presenza dei brani originali della serie, tra cui probabilmente anche ‘O Mar For cantato da Matteo Paolillo. Nel cast torneranno anche alcuni attori originali, come Maria Esposito, che riprenderà i panni di Rosa Ricci, e Antonio Orefice in quelli di Totò.

«Ci saranno anche tante new entry», ha spiegato Siani in un comunicato ufficiale sul sito dell’Arcimboldi. «Racconteremo una realtà cruda di Napoli, ma anche molto altro. Gli occhi dei ragazzi, ma anche le loro voci e la musica tingeranno l’anima, pronte ad abbracciare il pubblico». Fra i volti nuovi del musical di Mare Fuori spicca Mattia Zenzola, vincitore dell’ultima edizione del talent show Amici. Nel cast anche Giulia Molino, Sveva Petruzzelli, Bianca Moccia, Antonio Rocco, Pasquale Brunetti e Christian Roberto. Dopo gli spettacoli napoletani, per cui sono ancora disponibili i biglietti, il musical si sposterà al Teatro Duemila di Ragusa, dove rimarrà il 20 e il 21 gennaio.

Stranger Things e Burlesque, film e serie Usa sbarcano a teatro

Prima di Hunger Games, il West End londinese accoglierà First Shadow, atteso prequel inedito della serie Netflix Stranger Things. In arrivo 14 dicembre 2023, parallelamente a Mare Fuori in Italia, riavvolgerà il nastro degli eventi nella cittadina americana di Hawkins al 1959. Al centro della storia ci saranno un giovane Jim Hopper, che nella serie ha il volto di David Harbour, ma anche Joyce e la sorella di Bob Newby, che su Netflix era interpretato da Sean Astin. La loro vita di liceali cambierà definitivamente con l’arrivo di un nuovo e oscuro studente. «Ci sarà un cast a dir poco fenomenale», hanno detto all’Hollywood Reporter i fratelli Duffer, creatori della serie. «Non potremmo essere più entusiasti». Broadway invece accoglierà una pièce teatrale ispirata a La regina degli scacchi, omonimo romanzo di Walter Tevis adattato nella serie con Anya Taylor-Joy, premiata con un Golden Globe. Ignoto ancora il debutto.

Christina Aguilera ha invece annunciato di voler realizzare una versione teatrale di Burlesque, film del 2010 in cui esordì al cinema recitando al fianco di Cher. Il racconto si concentrerà, come nel lungometraggio, sul trasferimento a Los Angeles di un’ambiziosa ragazza che vive nell’Iowa sognano la fama. Troverà l’amore e il successo in un locale burlesque della metropoli californiana. Sceneggiato dal regista del film Steven Antin, lo spettacolo teatrale vanterà brani inediti della stessa Aguilera, ma anche di Sia e di Diane Warren, autrice delle colonne sonore di oltre 70 film.

LEGGI ANCHE: Stranger Things, in arrivo un romanzo prequel su Eddie Munson