I finiani a Berlusconi: «Serve un vertice»

Barbara Ciolli
27/09/2010

Bocchino: mercoledì in Aula un testo condiviso

I finiani a Berlusconi: «Serve un vertice»

I finiani chiedono al governo un vertice a tre fra tutte le forze politiche prima del discorso di Berlusconi previsto per il 29 settembre. Il premier decida se «la risoluzione è frutto di un asse con Bossi oppure di un vertice con tutta la maggioranza parlamentare» ha dichiarato caustico Italo Bocchino, capogruppo di Futuro e libertà (Fli). «Non si è mai visto che due delle tre gambe propongano un documento, mentre l’altro pezzo legge, sente e vota», ha aggiunto.
Bocchino ha ribadito che i finiani, determinati a partecipare alla stesura del documento condiviso sulle future linee guida del governo, sono disponibili a votare il Lodo Alfano, «ma non a metterci dentro altro che possa recar danno ai cittadini». Sulla vicenda della casa di Montecarlo, Fli smentisce la notizia dell’intenzione di Fini di dimettersi «spontaneamente».