Marco Todarello

Il console della Nigeria smentisce Salvini sul visto

Il console della Nigeria smentisce Salvini sul visto

29 Settembre 2015 10.45
Like me!

Respinto senza appello.
Come del resto vorrebbe fare lui con i clandestini che sbarcano sulle coste italiane.
Ma stavolta non c’entrano politiche sull’immigrazione o xenofobia. Solo burocrazia e ritardi.
Ha fatto notizia il ‘blocco’ della Nigeria al leader della Lega Nord Matteo Salvini, che il 28 settembre a Radio Padania aveva detto di essere stato costretto a rinunciare al suo viaggio nel Paese africano perché non gli era stato concesso il visto.

«ATTENDIAMO RISPOSTE». Peccato che la versione di Abdulkareem Adaji, console all’Ambasciata nigeriana a Roma, smentisca tutto: «Non è vero che abbiamo negato il visto all’europarlamentare Salvini», dice a Lettera43.it, «quello che lui ha raccontato alla stampa italiana non è la verità. Ha mandato l’application con i documenti, noi abbiamo avviato la procedura e stiamo aspettando la risposta da Abuja (capitale della Nigeria, ndr)».
«TRATTATO COME TUTTI». Quindi la colpa sarebbe solo del leghista, pigro nel presentare tutte le carte nei tempi previsti.
«Non spetta a me commentare le idee politiche del deputato Salvini, né la sua posizione sull’immigrazione», ha aggiunto Adaji, «quello che posso assicurarle è che i nostri uffici lo hanno trattato come un qualsiasi altro cittadino. Se vuole, può parlare con il nostro ambasciatore che vi confermerà quanto vi ho detto e potrà eventualmente approfondire la questione».

 

Tweet riguardo salvini nigeria

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *