Il ritorno in tv di Daria Bignardi, Licia Colò, Dandini e Cuccarini

Redazione

Il ritorno in tv di Daria Bignardi, Licia Colò, Dandini e Cuccarini

L'ex presidente Rai torna con le sue interviste su Nove. La7 accoglie il programma sul pianeta da salvare della conduttrice ambientalista. E poi Raitre riaccoglie la satira in prima serata, mentre la più amata dagli italiani (sovranisti) conquista il pomeriggio della tivù pubblica.

11 Luglio 2019 17.34
Like me!

Un autunno di ritorni televisivi e femminili, quello del 2019. Tornano infatti le interviste di Daria Bignardi su Nove, ma torna anche Licia Colò su La7 e dopo gli Stati generali Serena Dandini si riappropria della satira su RaiTre, mentre la televisione pubblica offre casa anche a una Lorella Cuccarini riscoperta e sovranista.

Il 9 luglio sono state presentate le novità e le conferme della stagione televisiva 2019 2020.

BIGNARDI TORNA CON “L’ASSEDIO” E LA SQUADRA DI SEMPRE

Colei che della Rai è stata presidente per una breve stagione, Daria Bignardi, torna con il nuovo programma ‘L’Assedio’ su Nove il 16 ottobre, per la novità più importante de palinsesto di Discovery Italia. «Ho sempre dato ai miei programmi titoli di film – ha detto la Bignardi – e questa volta ho scelto uno degli ultimi di Bertolucci. «Inizialmente pensavo di proporre un altro format ma le interviste sono quello che mi viene meglio, perché mi piace e perché sono curiosa. Il mondo ha tante cose da dire e il faccio solo da mediatrice parlando con le persone». L’accordo con la rete è di due anni e per il primo in programma ci sono sedici puntate. «Ho suonato adunata per la mia squadra di autori di sempre», ha detto la conduttrice, «e ci siamo rimessi al lavoro. Per me la diretta è fondamentale perché fino ad un minuto prima succedono cose delle quali potrei parlare con intervistati».

UN PIANETA DA SALVARE PER LICIA COLÒ SU LA7

Su La7 c’è il ritorno di Licia Colò con il programma «Eden, un pianeta da salvare», in prime time dalla prossima primavera. E poi tra le altre novità annunciate da Urbano Cairo c’è il rinnovo per due anni del contratto di Massimo Giletti, che oltre a Non è l’Arena, farà anche alcuni speciali in prime time. Il rinnovo biennale anche per Diego Bianchi e il gruppo di Propaganda Live per altri tre anni. E pure quello con Corrado Formigli che, ha spiegato Cairo, «sarebbe scaduto l’anno prossimo, per altri 4 anni. Quindi avremo Piazzapulita per altri cinque anni». Poi la serie Cernobyl, targata Hbo, il docufilm Our Godfather, su Tommaso Buscetta, e le prossime due stagioni di Grey’s Anatomy.

TORNA LA SATIRA IN PRIMA SERATA SU RAITRE

Infine novità e ritorni anche in Rai, che il 9 luglio ha annunciato le novità per la stagione 2019 2020: a Rai Tre torna la satira politica in prima serata con ‘Assemblea generale‘ affidato a Serena Dandini. Progetto del tutto inedito per l’autunno 2019, in cui sfileranno nuovi talenti alla ricerca delle frontiere contemporanee della comicità.

LA RAI HA CUCCATO LA CUCCARINI (MA ANCHE FIORELLO)

A Lorella Cuccarini, che da molto tempo non era al timone di un programma, è affidata invece la conduzione con Alberto Matano de La vita in diretta. Anche se forse il ritorno più atteso di tutti è quello di Fiorello che è pure un ritorno multipiattaforma: lo showman andrà in onda dal 4 novembre con 18 show live su Rai Play preceduti da “5 access su Rai1”, 12 puntate sulla radio e incursioni sulle reti generaliste. «Il progetto che abbiamo condiviso con Fiorello è unico a livello mondiale», ha sottolineato l’amministratore delegato della televisione pubblica Fabrizio Salini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *